Bpm: Carlo Frascarolo nuovo amministratore della banca. Le delibere dell’assemblea ordinaria e straordinaria

Non solo ma – oltre ad approvare le politiche di remunerazione e incentivazione del Gruppo Bipiemme e a deliberare alcune modifiche al regolamento assembleare –  l’assemblea ha approvato la modifica degli articoli 41 e 47 dello statuto sociale riguardo:

  • l’introduzione, nell’ambito dei meccanismi di elezione del collegio sindacale, di un presidio a fronte di possibili liste prive di reale seguito tra i soci, in virtù del quale la “seconda minoranza” può nominare un sindaco effettivo e un supplente a condizione di aver ottenuto un numero di voti non inferiore al 5% dei voti complessivamente espressi;
  • l’eliminazione della previsione statutaria riguardante la corresponsione annuale al consiglio di amministrazione di un compenso parametrato all’utile, e la revisione dei termini e delle modalità di assegnazione della quota d’utile riservata ai dipendenti.

Non è stata invece accolta la proposta di modifica della disciplina delle deleghe assembleari (e in particolare l’aumento delle stesse da tre a cinque).

Altre delibere riguardano:

  • l’approvazione del proposto aumento di capitale sociale, mediante attribuzione di una delega al consiglio di amministrazione, ex art. 2443 cod. civ., ad aumentare a pagamento e in via scindibile in una o più volte, il capitale sociale fino ad un importo massimo di euro 1,2 miliardi, mediante emissione di azioni ordinarie da offrire in opzione agli aventi diritto;
  • l’approvazione della modifica del regolamento del prestito obbligazionario convertendo Bpm 2009/2013 – 6,75% con conseguente attribuzione della delega al consiglio di amministrazione, ex art. 2443 cod. civ., ad aumentare il numero delle azioni di nuova emissione al servizio della conversione anticipata, rispetto alla data di conversione originariamente prevista, delle obbligazioni oggetto del suddetto prestito obbligazionario, fino ad un massimo di n. 82.153.526 azioni ordinarie, con esclusione del diritto di opzione ex art. 2441, comma 5, cod. civ.

Le deliberazioni assembleari si inseriscono nell’ambito delle linee guida del piano industriale 2011-2013 deliberato dal consiglio di amministrazione della banca lo scorso 12 maggio, finalizzato al rafforzamento patrimoniale e alla ristrutturazione tecnico-organizzativa di Bipiemme.

Bpm: Carlo Frascarolo nuovo amministratore della banca. Le delibere dell’assemblea ordinaria e straordinaria ultima modifica: 2011-06-29T11:10:53+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: