Bpm, eventuale revisione convertendo al cda del 12 maggio

Il quotidiano aveva anticipato che Bpm stava pensando di tendere la mano ai clienti investitori e di modificare le condizioni del convertendo da 400 milioni di euro con scadenza 2013, abbassando il prezzo da 6 a 3 euro raddoppiando le azioni da assegnare ai sottoscrittori.

La notizia è arrivata nello stesso giorno in cui l’agenzia internazionale Standard & Poor’s ha modificato il suo outlook su Bpm e su Banca Akros da negativo a stabile. E ha confermato conferma i rating “A-” long term e “A-2” short term di Banca Popolare di Milano.

Bpm, eventuale revisione convertendo al cda del 12 maggio ultima modifica: 2011-05-09T07:25:08+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: