Capitalfin conferma le sue strategie di content marketing

Capitalfin LogoIn linea con la sua tendenza propositiva Capitalfin ha deciso di investire risorse ed energie nel content marketing, un mondo fino a poco tempo fa ancora sconosciuto e che ha visto invece nell’ultimo periodo una moltiplicazione delle iniziative, soprattutto per quanto riguarda il settore finanziario.

“La ragione dell’improvviso cambio di direzione – sottolineano i vertici di Capitalfin – va ricercata nella risposta attiva dell’esterno, sempre più coinvolto dai media e dai social network. In risposta a ciò la nostra società sta realizzando una propria content marketing strategy attraverso: sponsorizzazioni di società di calcio; playlist musicali dedicate su Youtube; un magazine aziendale per la sua rete e per tutti i soggetti collegati direttamente o per semplice curiosità al mondo finanziario; bacheche sempre aggiornate con tutte le novità societarie sui maggiori social network come Facebook e Twitter; una rete aziendale sempre connessa grazie alle peculiarità offerte da Linkedin; una vetrina aziendale con galleria d’immagini dedicata presente sul social Google+; notizie, strategie societarie e comunicazioni presenti anche su diversi portali finanziari, il proprio sito internet, con una nuova veste grafica, aggiornamento dei contenuti, sezioni con servizi dedicati”.

Attraverso il content marketing, continua la direzione “la Capitalfin vuole trasmettere informazioni di alta qualità, pertinenti e di valore per i suoi produttori, clienti e prospect. Si vuole accrescere la consapevolezza e creare un valore aggiunto, valore che i trasforma in fidelizzazione per la rete distributiva, aumento della brand reputation, acquisizione di nuovi clienti, rafforzamento della leadership, nonché aumento dei margini di profitto. Attraverso questa forma di ‘pubblicità costruttiva’ la società vuole acquisire fiducia e stima da parte degli stakeholder ed essere sempre più competitiva sul mercato”.

Capitalfin conferma le sue strategie di content marketing ultima modifica: 2014-10-03T19:55:00+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: