Cariparma Crédit Agricole, conclusa operazione di cessione filiali da Intesa Sanpaolo

Si è conclusa il 17 maggio scorso l’operazione di cessione degli asset da Intesa Sanpaolo al gruppo Cariparma Crédit Agricole. In base all’accordo siglato nel febbraio 2010, sono state cedute la Cassa di Risparmio della Spezia e 96 filiali.

Il passaggio delle ultime 85 agenzie segue l’acquisizione di Carispezia a gennaio e di 11 filiali di Cr Firenze a fine marzo. Il nuovo nucleo di sportelli è distribuito tra Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto.

Il gruppo Cariparma Crédit Agricole sale così al 7° posto in Italia nel ranking degli istituti bancari per presenza territoriale, raggiungendo quota 903 sportelli retail, 23 centri private, 30 centri imprese e 6 aree corporate – si legge in una nota dell’istituto -. In particolare, il gruppo rafforza la sua presenza in province a forte potenziale di sviluppo economico, situate principalmente nel Nord Italia e nei grandi centri come Milano, Firenze e Roma ,dove raggiunge rispettivamente 54, 43 e 25 filiali”.

L’acquisizione ha visto inoltre il passaggio di 15 sportelli in Veneto acquisiti da FriulAdria, che supera le 200 filiali nel Nordest d’Italia.

Con il completamento di questa operazione il gruppo Cariparma Crédit Agricole arriva a quota 9.000 dipendenti e, con l’acquisizione di 300 mila nuovi clienti, raggiunge complessivamente 1,7 milioni di clienti e 117 miliardi di euro di volumi complessivi” conclude il comunicato.

Cariparma Crédit Agricole, conclusa operazione di cessione filiali da Intesa Sanpaolo ultima modifica: 2011-05-23T07:50:03+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: