Cariparma Crédit Agricole si conferma ai vertici nella classifica dei grandi gruppi realizzata dal mensile Banca Finanza

La ricerca realizzata dalla società Rating, si legge in un comunicato della banca, offre un quadro realistico di raffronto tra banche per determinarne lo stato di salute in un contesto recessivo che ha contribuito, in generale, a deteriorare gli attivi, restringere i margini, peggiorare la qualità dei crediti e rendere meno efficiente la gestione.

In questo scenario il Gruppo Cariparma Crédit Agricole, non solo conferma il primo posto, ma viene riconosciuto tra i best performer sia per la consistenza patrimoniale che per la qualità dei crediti.

Un risultato importante evidenziato dagli indicatori 2011: Core Tier 1 a 8,3% – aumentato di un ulteriore 0,5% nel primo semestre 2012 -, Tier Total a 11,4%, cost/income ratio al 59,6% e costo del credito pari a 0,73% con un livello di copertura dei crediti deteriorati rafforzato al 38,2%. Caratteristiche confermate anche a giugno 2012 con un livello di crediti deteriorati che continua a mantenersi ben al di sotto della media di sistema.

Risultati decisamente positivi anche per le controllate FriulAdria e Carispezia. La prima conferma il suo ottimo posizionamento tra le banche medie migliorando sia solidità che redditività. Importante la scalata in classifica di Carispezia che, sul fronte delle banche piccole, registra un sensibile miglioramento su tutti gli indici (solidità, redditività e produttività).

 


 


Cariparma Crédit Agricole si conferma ai vertici nella classifica dei grandi gruppi realizzata dal mensile Banca Finanza ultima modifica: 2012-10-09T17:45:32+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: