Carlo Chidini, presidente Più Mutui Casa s.p.a.: “Chiuderemo l’anno con una crescita del 20-25%”  

214

“Nel corso del primo semestre abbiamo registrato una crescita significativa sia in termini di erogato che di collaboratori. Nello specifico le erogazioni sono aumentate del 25,4%, passando dai 213 milioni dell’anno scorso agli attuali 267, mentre i collaboratori sono saliti da 160 a 198”. Carlo Chidini, presidente di Più Mutui Casa s.p.a., illustra i risultati raggiunti nella prima parte dell’anno e gli obiettivi di crescita per il prossimo futuro.

In un momento di flessione del mercato siete riusciti a ottenere una crescita a due cifre. Come avete fatto?
Abbiamo lavorato molto sul recruiting e la formazione dei collaboratori. Tra il gennaio 2018 e lo scorso aprile abbiamo inserito nella nostra rete 101 nuovi collaboratori, di cui 85 neofiti.

Perché avete scelto di puntare su persone senza esperienza piuttosto che su professionisti di lungo corso?
Dopo il decreto legislativo 141 il settore della mediazione creditizia è profondamente cambiato, insieme alle sue dinamiche e alle sue regole. La nostra idea è che in linea di massima sia più semplice formare una persona partendo da zero piuttosto che modificare la forma mentis dei professionisti abituati a lavorare in un contesto molto differente da quello attuale, con meno controlli e più libertà d’azione. Preferiamo puntare su soggetti che sposino da subito la nostra filosofia e il nostro approccio. I numeri che abbiamo raggiunto ci dicono che fino ad oggi abbiamo investito nella giusta direzione: i nostri collaboratori hanno un erogato medio pro capite tra i più alti tra quelli degli iscritti all’Organismo collaboratori e mediatori.

Però l’investimento iniziale che richiede un neofita rispetto a un esperto è più alto, soprattutto in termini di formazione…
Sì ma il costo e l’impegno vengono ampiamente ripagati dai risultati. E poi noi teniamo in modo particolare alla formazione commerciale, sulla quale investiamo parecchio e che gestiamo con particolare attenzione.

Che numeri vi attendere per il secondo semestre?
Le previsioni parlano di risultati in linea con quelli attuali, anche se a livello generale le erogazioni di credito dovrebbero essere più contenute rispetto ai primi sei mesi dell’anno. Dovremmo chiudere con una crescita tra il 20 e il 25%.

Avete progetti in cantiere?
Più Mutui Casa s.p.a. è impegnata nella digitalizzazione di tutti i processi. A breve tutti i collaboratori saranno dotati di uno strumento per gestire le pratiche e la documentazione in digitale, in modo da rendere il nostro lavoro ancora più efficiente e di poter offrire ai clienti un servizio sempre più all’avanguardia.