Carte di pagamento: da progetto Abi-consumatori più semplicità e trasparenza nelle comunicazioni banca-cliente

Abi Logo BuonoPiù trasparenza e semplicità nelle comunicazioni tra banche e clienti e nei fogli informativi che riguardano le carte di credito e di debito, riducendo il numero di pagine dei documenti e utilizzando un linguaggio ancora più facile e comprensibile. Per favorire una maggiore comparabilità e facilitare i clienti nella scelta degli strumenti di pagamento più adatti alle loro esigenze. Con questo obiettivo, è stata appena raggiunta l’intesa sulla seconda fase del progetto messo a punto dall’Abi e consumatori, che riguarda in particolare le carte di debito.

La prima fase dell’iniziativa, che si è conclusa lo scorso anno con un protocollo d’intesa sottoscritto dall’Abi con 14 associazioni dei consumatori, si è focalizzata sulle carte di credito, realizzando due prototipi che – nel rispetto della disciplina in vigore – consentono di semplificare le comunicazioni di trasparenza attualmente contenute nel Foglio Informativo e nel Rendiconto delle carte di credito:
–        il “Foglio Informativo delle carte di credito a saldo”, standardizzato nella struttura e nei contenuti minimi, redatto con un linguaggio semplice e accessibile;
–        il “Rendiconto delle carte di credito a saldo”, redatto prevedendo un riepilogo dettagliato delle spese, efficace e trasparente, nel quale è data inoltre evidenza della regolarità/irregolarità dei pagamenti.

Nell’ambito della seconda fase del progetto, è stata nel frattempo già raggiunta un accordo con numerose associazioni dei consumatori su un analogo prototipo di Foglio informativo per le carte di debito. A conclusione di questo ulteriore passaggio, tutti i risultati dell’iniziativa saranno posti all’attenzione dell’Autorità di Vigilanza competente, con l’auspicio che siano recepite le proposte messe a punto grazie alla collaborazione con le associazioni dei consumatori.

A dicembre 2015, le carte di pagamento (credito, debito e prepagate) in circolazione in Italia hanno superato i 100 milioni, la rete dei terminali Pos ha raggiunto quota 1,9 milioni e quella degli sportelli automatici oltre 43.000 Atm. Proprio le carte “di plastica”, ma anche i pagamenti di “ultima generazione” come quelli con cellulari e tablet saranno uno dei temi al centro del Salone dei Pagamenti, l’iniziativa, promossa dall’Abi e organizzata da AbiServizi, con la collaborazione del Consorzio Bancomat®, del Consorzio Cbi, della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, del Consorzio AbiLab e il coinvolgimento di tutti i principali protagonisti del settore.

Il Salone dei Pagamenti, che si terrà a Milano dal 9 all’11 novembre 2016 presso il MiCo, si articolerà lungo cinque percorsi tematici dedicati a: la banca, le grandi imprese, la Pubblica Amministrazione, le piccole aziende e il mondo dei professionisti. Senza dimenticare i consumatori di oggi e di domani, i cittadini e le scuole, in un programma articolato tra conferenze, dimostrazioni e spazi espositivi.

Carte di pagamento: da progetto Abi-consumatori più semplicità e trasparenza nelle comunicazioni banca-cliente ultima modifica: 2016-08-13T21:00:26+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: