Cassa Lombarda, risultato netto di 1,1 milioni nel I semestre

Cassa Lombarda LogoCassa Lombarda ha chiuso il primo semestre con un risultato economico netto di 1,1 milioni di euro, superiore alle aspettative di oltre il 2%. Il margine di intermediazione si attesta a 21,4 milioni di euro (-1,6% rispetto allo stesso periodo del 2015, +2,7% rispetto alle previsioni) principalmente per la contrazione del margine d’interesse, a seguito del perdurare di tassi d’interesse ai minimi storici.

I ricavi netti generati dall’attività core di private banking ammontano a 13,8 milioni di euro, sostanzialmente stabili rispetto al 1° semestre del 2015. I costi operativi, a 18,8 milioni di euro (+7,9%), sono cresciuti sia per gli investimenti dedicati allo sviluppo del business, tra cui la recente apertura di una nuova filiale a Como, sia per i contributi pagati al FITD e al Fondo di Risoluzione, quest’ultimo già interamente spesato nel semestre. Il risultato netto della gestione finanziaria si attesta a 4,1 milioni di euro (-3,5% rispetto allo stesso periodo del 2015), l’utile lordo è pari a circa 1,8 milioni di euro. Le masse totali della Banca hanno raggiunto i 4,6 miliardi di euro, in crescita di 68 milioni di euro (+132 milioni come raccolta netta depurata dalla performance negativa dei mercati) rispetto a fine 2015.

In particolare, il risparmio gestito ammonta a 2,14 miliardi di euro, in crescita di 97 milioni di euro (+4,7 %) nei primi sei mesi del 2016. Tale risultato conferma la bontà del modello strategico adottato da Cassa Lombarda, che ha proseguito nell’attività di focalizzazione e di implementazione di servizi a valore aggiunto per il cliente. Risultati raggiunti soprattutto grazie alla competenza dei propri professionisti, che riescono a interpretare sempre al meglio le incertezze causate da mercati volatili e complessi.

Includendo il dato di liquidità sulle Gestioni, la raccolta diretta è cresciuta a 796 milioni di euro (+154 milioni rispetto a quella di fine anno), mentre gli impieghi assommano a 460 milioni di euro, in lieve crescita rispetto a fine 2015.

I fondi propri della Banca ammontano a 87,9 milioni di euro, con un CET1 Ratio al 15,89%, ben sopra i requisiti SREP richiesti dalla Vigilanza, dato che conferma la solidità patrimoniale della Banca.

In un contesto sistemico complesso, Cassa Lombarda ha continuato ad effettuare importanti investimenti grazie anche alla attenta revisione ed ottimizzazione dei costi e delle aumentate sinergie con PKB – Privatbank AG.

Nel corso 2016 la Banca ha infatti aperto una nuova Filiale a Como ed assunto sette nuovi private banker, trend che, come definito nel piano Triennale, proseguirà nei prossimi mesi.

Cassa Lombarda, risultato netto di 1,1 milioni nel I semestre ultima modifica: 2016-08-07T18:42:58+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: