Cassa di Risparmio di Cesena, nuovo cda e nuovo collegio sindacale

Cassa di Risparmio di Cesena LogoL’assemblea dei soci di Cassa di Risparmio di Cesena ha proceduto alla nomina del nuovo consiglio di amministrazione e del nuovo collegio sindacale. Il presidente è Giancarlo Forestieri, mentre diventa vice presidente Roberto Ghisellini. Entrano nel cda anche Olivier Guilhamon, Vittorio Ratto, Jean-Philippe Laval, Matteo Bianchi e Roberto Graziani. Il cda ha nominato Massimo Tripuzzi direttore generale.

Il presidente del collegio sindacale è Luigi Capitani, con Alberto Guiotto e Michele Bocchini sindaci effettivi e Guido Prati e Andrea Zanfini sindaci supplenti. Il nuovo cda e il dg avvieranno l’implementazione del Piano Industiale, focalizzato al rilancio e alla crescita dei segmenti famiglie e imprese sul territorio.

Nello specifico, il piano prevede nuovi finanziamenti all’economia pari a circa 1,1 miliardi nell’arco del triennio 2018-2020, con una crescita media del 10% circa, superiore alle stime di mercato che prevedono un incremento medio degli impieghi nell’intervallo 1-1,5%. Il Piano industriale prevede importanti investimenti da parte del Gruppo per lo stesso triennio 2018-2020 per lo sviluppo di nuovi modelli di filiale, nuovi prodotti e l’adozione dei sistemi informativi del Gruppo. Si stima che gli investimenti e i volumi di credito erogati sul territorio si traducano in una crescita dei clienti della Banca del 15% nell’arco dei tre anni. A valle dell’operazione di acquisizione di Caricesena, Carim e Carismi, perfezionata a dicembre 2017, il gruppo bancario Crédit Agricole Italia supera i 2 milioni di clienti, raggiungendo in Emilia Romagna una quota di mercato del 10,7% circa.

Il Gruppo Crédit Agricole è uno dei gruppi bancari più solidi al mondo, presente in 52 Paesi con più di 50 milioni di clienti e 138 mila collaboratori. Nei primi nove mesi del 2017 ha riportato ricavi per 24 miliardi di euro (+6,8% a/a) e un utile netto di 5,6 miliardi di euro (+35% a/a). Il Gruppo Crédit Agricole in Italia ha chiuso i primi nove mesi del 2017 con un risultato netto aggregato gestionale di 588 milioni di euro, in crescita del 22,5% rispetto allo stesso periodo del 2016. In Italia impiega ormai più di 14 mila collaboratori per un finanziamento all’economia di oltre 70 miliardi di euro, al servizio di 4 milioni di clienti, che possono contare sulla presenza di società specializzate di Corporate & Investment Banking (Cacib), Credito al Consumo (Agos, Fca Bank), Leasing e Factoring (Crédit Agricole Leasing e Crédit Agricole Eurofactor), Asset Management e Asset Services (Amundi Italia, Caceis), Assicurazioni (Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance) e Wealth Management (Ca
Indosuez Wm e Cz Indosuez Fiduciaria).

Il nuovo consiglio di amministrazione della Banca desidera esprimere il proprio apprezzamento a istituzioni, organi sociali e dipendenti, che hanno contribuito fattivamente al buon esito dell’operazione che ha condotto la Banca all’ingresso nel Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia.

Cassa di Risparmio di Cesena, nuovo cda e nuovo collegio sindacale ultima modifica: 2018-01-10T12:42:58+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: