Cattolica Assicurazioni, approvato il bilancio 2010 e dividendo a 90 centesimi

L’assemblea ordinaria e straordinaria dei soci della Società Cattolica di Assicurazione ha approvato il bilancio di esercizio 2010 e deliberato un dividendo unitario pari a 0,90 euro per azione, in pagamento a partire dal prossimo 12 maggio. L’assemblea ha inoltre nominato i sei membri in scadenza del consiglio di amministrazione e successivamente, in seduta straordinaria, ha approvato alcune modifiche statutarie e la proposta di conferire delega al consiglio di amministrazione della facoltà di aumentare il capitale sociale a pagamento.

Il 2010 si è chiuso con una raccolta premi complessiva del lavoro diretto e indiretto pari a 1.879 milioni di euro (1.640 milioni nel 2009 e +14,6%), di cui 996 milioni del lavoro diretto dei rami danni (921 milioni l’anno precedente e +8,1%) e 861 milioni nel vita (700 milioni nel 2009 e +23%). L’utile netto in base ai principi contabili nazionali ammonta a 67 milioni.

Il gruppo chiude il 2010 con un utile consolidato di 70 milioni di euro rispetto ai 68 dell’esercizio precedente (+3,3%). L’utile netto si attesta a 62 milioni contro i 58 del 2009 (+6,4%).

La raccolta premi complessiva del Gruppo del lavoro diretto e indiretto è pari a 4.817 milioni di euro (4.357 milioni nello stesso periodo del 2009, in crescita del 10,6%). La raccolta premi del lavoro diretto dei rami danni passa da 1.531 milioni di euro al 31 dicembre 2009 a 1.594 milioni a fine 2010 (+4,1%). Nel comparto danni la buona performance industriale raggiunta si riflette nel combined ratio a 97,7%, che conferma una sostanziale stabilità rispetto al 2009 (97,5%). La raccolta del lavoro diretto dei rami vita si conferma in crescita rispetto all’anno precedente, attestandosi a 3.209 milioni di euro rispetto a 2.812 milioni a fine 2009 (+14,1%).

Il margine di solvibilità del gruppo passa da 1,78 al 31 dicembre 2009 a 1,46 volte il minimo regolamentare a fine 2010 principalmente per effetto degli investimenti conseguenti il rinnovo degli accordi di bancassurance con il Gruppo Ubi e Banca Popolare di Vicenza per 174 milioni e della variazione della riserva AFS (Available for Sale) per 182 milioni.

Infine, l’assemblea ha nominato Amministratori: Giovanni Zonin, Giuseppe Camadini, Domingo Sugranyes Bickel, Barbara Blasevich, Giovanni Maccagnani ed Enrico Zobele per il triennio 2011-2013.

Leggi il comunicato completo

Cattolica Assicurazioni, approvato il bilancio 2010 e dividendo a 90 centesimi ultima modifica: 2011-05-02T09:22:07+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: