Cerved e Lendix insieme per innovare il credito alle piccole e medie imprese

Cerved LogoLendix, piattaforma che si occupa di crowdlending nata in Francia tre anni fa e recentemente arrivata anche in Italia, ha deciso di usare il patrimonio informativo di Cerved e la sua capacità di analizzare e interpretare i dati per valutare rapidamente ma accuratamente le aziende che chiedono un finanziamento.

Attraverso il crowdlending, prestatori privati o investitori istituzionali (o un accurato mix di entrambi, come nell’innovativa soluzione di Lendix) sottoscrivono direttamente operazioni di finanziamento alle Pmi senza passare dai canali bancari tradizionali. Ciò è possibile grazie all’applicazione delle tecnologie digitali alla finanza, la cosidetta fintech, che in Europa si sta diffondendo a pieno ritmo e sta cominciando a prendere piede anche nel nostro Paese.

Grazie a una piattaforma digitale, si ottiene il credito in pochi giorni, senza doversi recare in filiale e con un processo totalmente paper-less. Ovviamente l’impresa deve avere determinati requisiti legati al bilancio, alla solidità finanziaria, alla solvibilità, alla struttura societaria: tutti dati che Cerved è in grado di fornire in maniera veloce, dettagliata, aggiornata e interpretata su 6 milioni di aziende italiane, attraverso prodotti e soluzioni software ad hoc.

A Lendix Italia, Cerved ha messo a disposizione Atoka, un vero motore di ricerca sulle aziende italiane sviluppato da SpazioDati che fornisce con rapidità ed esattezza le informazioni necessarie a prendere decisioni, integrando nell’analisi fonti ufficiali (l’enorme database di Cerved Group su 6 milioni di imprese italiane) con i big data forniti dal corporate web (800.000 siti e 200 milioni di pagine web aziendali, più 90.000 flussi provenienti dai social media) e da oltre 3.000 fonti di informazione online (70.000 news al giorno), acquisiti attraverso algoritmi e ricerche semantiche.

L’aggiornamento è costante, ogni settimana vengono registrate oltre 200.000 variazioni.

La valutazione del merito di credito, anche per le imprese più piccole, prevede infatti un forte utilizzo della tecnologia, delle fonti di dato e degli algoritmi sviluppati, su cui, nel caso di Lendix, interviene poi un team di analisti esperti che, in ogni mercato, interpreta e completa le valutazioni. Le richieste di finanziamento ricevono una risposta certa entro 48 ore e, se approvate, ottengono i fondi entro una settimana.

“In sostanza, facilitiamo l’incontro tra la domanda e l’offerta, valutiamo il profilo di rischio del richiedente credito e forniamo agli investitori-prestatori le informazioni necessarie affinché ciascuno possa prendere la propria decisione in merito a quella singola operazione – ha dichiarato Sergio Zocchi di Lendix Italia -. Cerved è un partner chiave nella nostra attività: se possiamo dare alle aziende una risposta immediata e chiara è perché sappiamo acquisire e interpretare i dati in maniera estremamente rapida ed efficace, e Cerved è un eccellente fornitore di dati sia analitici sia qualitativi sulle imprese, sul contesto in cui operano, sul mercato in cui sono posizionate”.

“Lendix è una piattaforma che ribalta le logiche legate all’accesso al credito per le imprese e permette di accedere alle informazioni in maniera multicanale, un servizio veramente innovativo in ambito Fintech e con grandi opportunità di crescita di cui siamo orgogliosi di essere partner”, ha aggiunto Marco Nespolo, amministratore delegato di Cerved.

Cerved e Lendix insieme per innovare il credito alle piccole e medie imprese ultima modifica: 2018-06-13T12:26:03+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: