Cessione del quinto, Prestiter: montante lordo salito del 20% nel 2020

Nel 2020 Prestiter ha raggiunto l’obiettivo straordinario dell’aumento del 20% del montante lordo di cessione del quinto rispetto al 2019. Lo ha reso noto la società, da oltre 20 anni agente di riferimento di Prestitalia, recentemente acquisita dal gruppo bancario Intesa Sanpaolo, a pochi giorni dalla convention nazionale del 15 gennaio, svoltasi in modalità telematica.

Il 2020 ha rappresentato per il gruppo Prestiter un anno sicuramente impegnativo sotto molti punti di vista. L’emergenza covid-19 ci ha portati a confrontarci con una nuova realtà fatta di distanziamento sociale, restrizioni, emergenze continue”, si legge in un comunicato stampa.

Prestiter ha voluto rispondere con decisione, dando un segnale di solidità e concretezza:

  • completando con successo la raccolta fondi per il sostegno alla ricerca del vaccino COVID-19
  • riorganizzando rapidamente tutti i reparti e garantendo continuità di servizio
  • utilizzando la firma digitale, per una gestione della pratica di finanziamento interamente a distanza
  • completando un lungo lavoro di integrazione tecnologica con i sistemi della banca
  • puntando sulla formazione continua dei propri collaboratori con il supporto di formatori di alto livello

Prestiter ha deciso di declinare il suo mantra “essere migliore sempre” assumendo nuovo personale in un momento in cui molte altre aziende terminavano i rapporti di lavoro, creando nuove opportunità laddove gli altri vedevano solo criticità, continuando a garantire un elevato livello di servizio alla propria clientela anche in un periodo di oggettiva complessità.

Il 2021 è un anno in cui realizzeremo nuovi e importanti traguardi tra crescita e conquista di nuove quote di mercato, mantenendo inalterati i nostri standard lavorativi fatti di altissima formazione, professionalità e rapidità di gestione delle pratiche di finanziamento”, conclude la nota della società.