Cessione del quinto, provvedimento di sequestro preventivo per tre dipendenti del Comune di Atripalda che “gonfiavano” illegittimamente buste paga

Credito 2Inserivano nel sistema informatico del Comune voci stipendiali non dovute in relazione ai livelli retributivi previsti per le qualifiche rivestite, disponendo inoltre mandati di pagamento recanti importi maggiorati che venivano inoltrati alla tesoreria, che procedeva all’accredito dello stipendio. Per questo tre dipendenti del Comune di Atripalda si sono visti recapitare dagli agenti della squadra mobile della Questura di Avellino tre provvedimenti di sequestro preventivo per un importo di 162.000 euro. Ne dà notizia Irpinia Report.

Nel corso dell’attività investigativa è emerso che in alcuni casi le buste paga gonfiate venivano utilizzate dagli indagati per accedere a benefici di credito per la cessione del quinto dello stipendio presso alcune società di finanziamento, fornendo documentazione falsata a firma degli indagati, seppur non competenti all’inoltro di tali istanze.

Cessione del quinto, provvedimento di sequestro preventivo per tre dipendenti del Comune di Atripalda che “gonfiavano” illegittimamente buste paga ultima modifica: 2015-12-16T16:29:19+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: