Cessioni del quinto, in 18 mesi sono cresciute del 10%. Ma gli importi sono in calo

Facile.it LogoNel momento in cui tenta di ottenere un prestito personale oltre il 25% degli italiani è costretto a ricorrere alla cessione del quinto dello stipendio. È questa la principale evidenza emersa dall’analisi condotta da Facile.it e Prestiti.it, che evidenzia non solo come nel periodo maggio-ottobre 2013 il 25,9% delle richieste di prestito avanzate dagli italiani corrisponda a questa particolare forma di finanziamento, ma anche come in appena 18 mesi il dato sia cresciuto di quasi 10 punti percentuali.

“Il crescente ricorso alla cessione del quinto – ha sottolineato Lorenzo Bacca, responsabile della Business Unit Prestiti di Facile.it – si spiega anche con la particolare natura di questo finanziamento, l’unico a cui possono accedere anche i protestati e, in generale, i consumatori che hanno avuto problemi nella restituzione di un prestito concesso”.

Secondo lo studio, a presentare richiesta di cessione del quinto sono stati soprattutto dipendenti privati (58,6%), anche se in relatà il 16% delle cessioni sono in realtà legate non a uno stipendio, ma a una pensione.

In media la richiesta di cessione del quinto ruota intorno a un valore di di 17.000 euro (erano 20.000 a maggio 2012) e viene formulata a 44 anni (dato immutato rispetto alla precedente rilevazione). Il reddito mensile medio di chi sottoscrive la richiesta è pari a poco più di 1.600 euro.

A livello geografico gli importi più elevati sono richiesti in Sardegna (19.000 euro); anche in altre 8 regione, però le domande superano i 17.000 euro. Subito dopo la Sardegna viene la Sicilia, dove si punta a una cessione del quinto di 18.700 euro. Seguono poi il Friuli Venezia Giulia, le Marche e la Puglia. Per le prime due il dato conferma quello della scorsa analisi, mentre per la Puglia si tratta di un’importante riduzione visto che la richiesta media di maggio 2012 era pari a 22.500 euro.

A seguire i dati relativi agli importi richiesti per le cessioni del quinto nelle 20 regioni italiane:

Regione

Importo medio richiesto

Sardegna

€ 19.000

Sicilia

€ 18.700

Friuli VG

€ 18.500

Puglia

€ 18.500

Marche

€ 18.500

Trentino AA

€ 18.000

Umbria

€ 18.000

Lazio

€ 17.600

Calabria

€ 17.500

Abruzzo

€ 17.000

Campania

€ 16.850

Liguria

€ 16.800

Veneto

€ 16.800

Toscana

€ 16.700

Emilia R

€ 16.350

Lombardia

€ 15.550

Piemonte

€ 14.600

Basilicata

n.d

Molise

n.d

Valle d’Aosta

n.d

Cessioni del quinto, in 18 mesi sono cresciute del 10%. Ma gli importi sono in calo ultima modifica: 2013-12-03T09:46:39+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: