Citigroup, utile netto di 3 miliardi di dollari

“Dopo un anno a elevata redditività, continuiamo a fare passi avanti anche in questa prima parte del 2011 attuando con disciplina la nostra strategia e continuando a investire nel nostro core business – ha dichiarato Vikram Pandit, Chief executive officer di Citigroup –. Il nostro capitale è migliorato notevolmente e il diverso ventaglio di ricavi riflette quanto sia variegato il nostro business, nonché la profondità di penetrazione nel mercato del Gruppo”.

Il fatturato nel periodo è stato pari 19,7 miliardi, in calo del 22% rispetto ai 25,4 miliardi di un anno fa ma in aumento del 7% rispetto al quarto trimestre 2010. I risultati sono migliori delle attese degli analisti. Nel trimestre sono migliorate ulteriormente le condizioni del credito e le perdite sono calate per il settimo trimestre consecutivo a quota 6,3 miliardi. In aggiunta, nel trimestre Citigroup ha potuto liberare 3,3 miliardi di dollari accantonati in precedenza in vista di nuove sofferenze sul credito.

Per quanto riguarda le rendite provenienti dal Regional Consumer Banking (Rcb), i dati parlano di 7,9 miliardi di dollari, il 2% in meno rispetto allo scorso anno. Il calo è principalmente dovuto al -12% registrato nel Nord America, solo parzialmente compensato dalla crescita dell’11% in America Latina.

I volumi dei mutui retail sono mediamente cresciuti dell’11% a/a per un totale di 121,4 miliardi di dollari: America Latina e Asia hanno rispettivamente registrato un +22  e +16%. La media dei depositi è invece diminuita del 6% attestandosi a 307 miliardi di dollari con America Latina e Asia ancora in testa con segno positivo: +15 e +13%.

Citigroup, utile netto di 3 miliardi di dollari ultima modifica: 2011-04-26T13:24:57+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: