Cofidis lancia PagoDIL Ecommerce, la soluzione a rate per lo shopping online

Cofidis LogoCofidis lancia la versione online del proprio servizio PagoDIL adatto a tutti i siti di e-commerce, la dilazione di pagamento degli acquisti di beni può essere aggiunta alle altre modalità di acquisto. Con PagoDIL, spiega una nota, i partner incassano subito e offrono ai loro clienti la possibilità di pagare poco alla volta senza costi e senza interessi. L’esito è in tempo reale.

È da oggi disponibile sul mercato italiano e verrà presentata nel corso della prossima edizione di Netcomm Forum Live il 6-7 maggio 2020, la nuova versione di PagoDIL by Cofidis dedicata allo shopping online. Si chiama PagoDIL Ecommerce e permetterà di dilazionare il pagamento di un acquisto effettuato online. Sperimentato in Italia finora da alcuni partner di Cofidis su siti di e-commerce specializzati, che hanno così potuto abbinare la possibilità di dilazionare il pagamento di acquisto alle altre forme di pagamento proposte (carte di credito, Apple Pay, Paypal, bonifico bancario e così via) grazie unicamente all’accordo e alla collaborazione con Cofidis.

Dai primi riscontri della fase test, il nuovo servizio PagoDIL è stato apprezzato moltissimo dalla clientela online, tanto che quasi un acquisto su due si è concluso con la dilazione del pagamento dell’acquisto effettuato.

Con questa novità, Cofidis si conferma ancora una volta il player più innovativo nel settore del credito e aggiunge per primo in Italia una funzionalità estremamente importante per lo sviluppo dell’e-commerce, in un’epoca in cui l’emergenza per il Covid-19 ne ha evidenziato tutte le potenzialità. “Ricordo che il Gruppo Cofidis Participation è stato scelto – ha dichiarato Luca Giacoma-Caire, chief marketing officer di Cofidis Italia -. quale partner ufficiale della piattaforma di e-commerce per eccellenza, Amazon, in Francia dal 2017 e Spagna dal 2019, offrendo soluzioni di rateizzazione degli acquisti su Amazon“. PagoDIL Ecommerce è adatto a tutti gli e-commerce e con i plugin forniti da Cofidis viene favorita l’integrazione.

Grazie a PagoDIL Ecommerce tutto avviene in tempo reale: nella fase di check-out si procede con la scelta del servizio di dilazione, si inseriscono le informazioni richieste (dati personali, documento di identità, tessera sanitaria e Iban), si scattano con lo smartphone le foto dei due documenti richiesti (documento di identità e tessera sanitaria) si inserisce il codice di verifica ricevuto via Sms e si riceve l’esito in tempo reale.

La caratteristica principale del nuovo servizio di PagoDIL è l’estrema semplicità della procedura e velocità di risposta circa l’esito della richiesta, che consente di rendere più appetibile la fase di check-out di un acquisto online, normalmente quella più critica per la finalizzazione, dove spesso oltre il 50% degli utenti abbandona la navigazione. La pagina di check-out nel processo di e-commerce è quindi un asset strategico per l’insegna e l’aggiunta di un’opzione come PagoDIL un’alternativa molto invitante per il cliente.

È diventata infatti una case history l’esperienza di un partner italiano di Cofidis, che nel settembre 2019 ha iniziato a proporre sul proprio sito di e-commerce l’opzione PagoDIL. Il partner si chiama Juice, ed è un Apple Premium Reseller presente da 35 anni sul mercato in 23 città, con 27 negozi e un sito di e-commerce. E in sei mesi ha visto ribaltare le evidenze del mercato che indicano carte di credito e PayPal come i due metodi più utilizzati per il pagamento degli acquisti online, rispettivamente con il 62% e il 33% (Fonte: Osservatori.net, settembre 2019).

Juice da settembre a oggi ha investito nel proprio e-commerce, apportando una serie di innovazioni, tra cui l’introduzione del pagamento dilazionato tramite PagoDIL; la nuova attenzione al portale e-commerce ha fatto in modo che Juice abbia registrato sul proprio sito www.juice.it una crescita del fatturato dell’e-commerce del 208%; nel mese di marzo 2020 il 46% degli acquisti è stato effettuato con PagoDIL. “Da molti anni siamo partner di Cofidis per PagoDIL – ha spiegato Alexander Cantore, ceo di Juice – quando ci hanno proposto di provare la nuova soluzione per l’e-commerce abbiamo immediatamente accettato conoscendo la qualità del servizio e chiedendo da sempre ai nostri partner innovazioni importanti; in questi mesi abbiamo lavorato molto bene sul nostro e-commerce e i risultati non si sono fatti attendere”.

Presente in Italia dal 1996, quando per primo implementò una soluzione di prestito via telefono, Cofidis gestisce oggi milioni di operazioni ogni anno supportando più di 15 mila partner, con più di 35 mila punti vendita, mentre la collaborazione con gli istituti di credito si estende a oltre 500 filiali bancarie. Nato nel 1982 in Francia, il gruppo Cofidis è presente oggi in nove paesi europei e fa parte di Crédit Mutuel Alliance Fédérale, gruppo bancario leader in Francia con oltre 25 milioni di clienti, confermandosi tra i più solidi gruppi bancari europei.