Cofimar Premia, completato l’iter di iscrizione al nuovo albo 106

Cofimar Premia LogoLa società nata dalla fusione della storica Cofimar e della dinamica Premia si aggiunge alla contenuta lista delle finanziarie che hanno potuto completare l’iter di iscrizione al nuovo albo 106.

Il robusto capitale sociale (4.500.000 euro i.v.), un’importante produzione già consolidata e una ampia disponibilità di funding gettano le premesse per un triennio di successo.

Il lungo percorso svolto con l’advisor Kpmg, durato circa 8 mesi, ha contribuito alla messa a punto di una macchina operativa efficiente, che consentirà alla società di incrementare la quantità di erogazioni dirette.

Il vice presidente Russo ha espresso la propria soddisfazione per l’importante percorso svolto nello scorso anno, rivolgendo, congiuntamente al consigliere delegato Gaetano Nardo, un sentito grazie ai tanti agenti e mediatori, molti dei quali con mandati ultradecennali, che hanno seguito con fiducia la società in un periodo di grandi cambiamenti.

L’amministratore delegato Antonio Giordano ha sottolineato come l’azienda abbia strutturato un business plan completamente centrato su distribuzione non captive:“Parlare ogni giorno con una rete non composta di dipendenti vuol dire mettersi costantemente in discussione e cercare sempre nuove soluzioni per essere vicini ai nostri agenti e mediatori che sostengono la crescita della società”.

Cofimar Premia, completato l’iter di iscrizione al nuovo albo 106 ultima modifica: 2016-02-11T19:12:00+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: