Commissioni interbancarie, Abi e Consorzio Bancomat pronti a collaborare con l’Antitrust

L’Associazione bancaria italiana e il Consorzio Bancomat si sono detti pienamente disponibili a fornire informazioni e a collaborare con l’Autorità garante per la concorrenza e il mercato sul tema delle commissioni interbancarie. A seguito dei cambiamenti del quadro regolamentare europeo, l’Autorità ha infatti aperto due istruttorie relative ai servizi Pagobancomat, Bancomat, Rid (Rapporti Interbancari Diretti) e RiBa (Ricevuta Bancaria Elettronica).

La commissioni interbancarie sono quelle commissioni che le banche si scambiano per i servizi che si prestano l’un l’altra quando un’operazione di pagamento coinvolge l’operatività di più banche. “La loro definizione garantisce il buon funzionamento di strumenti di pagamento, efficienti, utili e già ampiamente utilizzati e pertanto comporta benefici per le famiglie e le imprese che quotidianamente li utilizzano” precisa una nota diffusa dall’Abi il 27 novembre scorso.

L’associazione specifica inoltre che i livelli di tali commissioni sono stati ridefiniti dall’Abi e dal Consorzio Bancomat lo scorso luglio, secondo la metodologia di calcolo precedentemente concordata con l’Antitrust e in linea con gli “impegni” presentati da Abi e Consorzio Bancomat. “Dando seguito a questi impegni, accolti dalla stessa Autorità nel 2007, dal 1° luglio di quest’anno le commissioni interbancarie dei servizi interessati dalle due istruttorie sono state ulteriormente ridotte fino ad un massimo del 15,87%” prosegue il comunicato.

Commissioni interbancarie, Abi e Consorzio Bancomat pronti a collaborare con l’Antitrust ultima modifica: 2009-12-01T09:18:09+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: