Compass e Maximall lanciano la prima carta di credito co-branded

Compass LogoCompass e Maximall, il brand della Irgenre Group, realtà specializzata nel mercato dello sviluppo e gestione di strutture commerciali, lanciano una innovativa carta di credito co-branded. La carta offrirà un credito immediato di 1.000 euro da spendere all’interno del centro commerciale di Pontecagnano, con diverse opzioni di restituzione, anche rateizzate. Un vero  e proprio strumento di sostegno al credito, per consentire a tutti gli ospiti del Centro di vivere in assoluta serenità una straordinaria shopping experience. 

La grande novità di questa carta è l’emissione istantanea, grazie all’evoluta tecnologia istant-issuing, presso la filiale Compass inaugurata proprio oggi all’interno del Maximall di Pontecagnano. 

“Nell’attuale scenario, Compass rinnova la propria vicinanza alle famiglie italiane nel favorire, in modo semplice e veloce, l’accesso al credito attraverso strumenti innovativi, come carta di credito Maximall. La collaborazione con Maximall nasce dall’esigenza di rispondere in modo concreto alle difficoltà dei clienti e punti vendita del centro commerciale: un’iniziativa che sono certo permetterà al Maximall di Pontecagnano di diventare ancora di più un punto di riferimento per la città di Salerno e per l’intera provincia”, ha dichiarato Antonio Manari, direttore centrale commerciale di Compass. 

“In un momento di emergenza, anche economica, abbiamo pensato a un’iniziativa concreta per aiutare le famiglie che oggi si trovano in difficoltà dando al contempo un supporto commerciale ai nostri negozi, quest’anno penalizzati dall’impatto dei lockdown – ha aggiunto Corrado Negri, amministratore delegato di Irgenre Group -. Siamo certi, oggi più che mai, che in un momento storico come questo è necessario lanciare un forte segnale di vicinanza ai nostri clienti e di spinta allo shopping in maniera agevole, non solo in termini di accoglienza e comfort, ma anche di liquidità”. 

Un progetto che rafforza il legame di Compass con la comunità e le attività commerciali del territorio in cui opera anche attraverso alcuni dettagli simbolici: “Carta di credito Maximall è stata realizzata in materiale ecosostenibile, biodegradabile al 90%”, ha concluso Antonio Manari.