Compass: il 25% di chi acquista online vuole rateizzare i propri acquisti

L’e-commerce italiano continua a crescere e chiede con sempre maggiore intensità la possibilità di rateizzare gli acquisti. Per il 25% di chi acquista online, infatti, la possibilità di pagare a rate rappresenta una discriminante importante nell’atto di acquisto.

Questo il nodo dell’intervento di Compass, società di credito al consumo del Gruppo Mediobanca, alla presentazione del dodicesimo rapporto annuale dell’Osservatorio eCommerce B2c illustrato questa mattina a Milano dalla School of Management del Politecnico in collaborazione con il Consorzio Netcomm.

Compass, che negli ultimi anni ha investito fortemente nell’e?commerce e nell’innovazione tecnologica applicata ai temi del mobile payment, ha commentato la crescita a doppia cifra (+18%) dell’e-commerce italiano che dal 2009 non ha smesso di evolversi in positivo, con prospettive di crescita incoraggianti per il prossimo futuro. A farla da padrone sempre il turismo, con circa il 45% sul valore totale delle vendite online; in crescita l’abbigliamento (+30% sul 2012) e l’informatica/elettronica (+20%).

Compass LogoQuesto il commento di Luigi Pace, direttore centrale marketing e Assicurazioni di Compass, ai dati presentati in mattinata: “In uno scenario caratterizzato da una crescita costante, il dato che fa riflettere è quello relativo alla rateizzazione di acquisti online, che a rimane fermo all1%, a fronte però di una tendenza sempre più marcata a fare acquisti di importi rilevanti (intorno ai 300 euro in servizi ma si sale a 500 ad esempio per le assicurazioni). La causa di questa tendenza é da individuare nell’assenza di offerta in questo segmento piuttosto che nell’assenza della domanda. Dalle nostre ricerche, infatti, emerge che 1 cliente su 4 vorrebbe poter rateizzare i suoi acquisti online”.

 Per quanto riguarda gli acquisti online degli italiani, il valore è stimato in crescita del 15%, dagli 11 miliardi di euro del 2012 ad oltre 12,6 miliardi del 2013. Un dato positivo, soprattutto se considerato in rapporto alla crescita dei principali mercati europei sviluppati (tra il 10 e il 12%) che però partono da un transato molto superiore a quello italiano.

Per l’Italia, lo scontrino medio per gli acquisti online si attesta sui 228 euro, in leggera crescita rispetto al 2012.

“Cogliendo questi segnali – ha conluso Pace – questa esigenza ancora poco ascoltata dal mercato, Compass ha appena lanciato Store Credit, una soluzione dedicata a tutti coloro che vogliono una linea di fido sempre disponibile, immediata a facile da usare per gli acquisti on e off line. Siamo certi che questo sia uno dei territori chiave in cui si giocherà lo sviluppo dell’ecommerce domani”.

Leggi il comunicato

Compass: il 25% di chi acquista online vuole rateizzare i propri acquisti ultima modifica: 2013-11-15T09:38:55+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: