Conafi Prestitò chiude il primo semestre 2011 ancora in negativo, ma migliora la cessione del V (+54,6%) e il comparto mutui

Conafi Prestitò ha approvato i risultati economici e finanziari relativi al primo semestre del 2011. La società guidata dall’amministratore delegato Nunzio Chiolo ha riportato risultati positivi nella produzione intermediata (montante lordo) che ha registrato una crescita significativa, pari al 54,6% rispetto al primo semestre 2010, attestandosi a un livello di 52,54 milioni di euro. In particolare è aumentata la quota di montante lordo relativa al prodotto cessione del V della pensione (+77,7% rispetto al 2010) e delegazione di pagamento (+40,2%).

 

“Nel corso del primo semestre 2011 – ha dichiarato Chiolo – abbiamo ottenuto risultati in ripresa, come si evince dalla crescita dei volumi intermediati nel settore della cessione del quinto, che hanno registrato un incremento pari al 54,6% nonostante il mercato abbia registrato nel suo complesso una flessione del 4,3%”.

La società ha ottenuto benefici anche dal lancio di MutuoSulWeb, alla fine del mese di giugno, “che sta ottenendo un riscontro importante dal pubblico retail, dimostrato dal numero crescente di accessi e di pratiche processate. Il progetto si propone quale realtà innovativa per completezza di proposte e servizi resi alla clientela nel canale web, che rappresenta una quota pari al 5% del mercato dei mutui italiano (circa 3 miliardi di euro su base 2010) con un ruolo via via crescente nelle scelte di investimento dei consumatori” ha sottolineato Chiolo.

Per quanto riguarda il margine di intermediazione il risultato è stato pari a  5,68 milioni di euro rispetto a 4,14 milioni di euro del primo semestre 2010 con una crescita del 37,3%. I finanziamenti e i servizi alle imprese hanno generato ricavi per 1,08 milioni di euro rispetto ai 1,23 milioni di euro dello scorso anno.

Negativo il risultato della gestione operativa per 1,15 milioni di euro. La perdita netta di competenza del gruppo si è attestata invece a 1,05 milioni di euro. La posizione finanziaria netta è attiva e si attesta a 50,63 milioni di euro rispetto ai 53,76 milioni di euro al 31 marzo 2011.

“Le nostre aspettative per il futuro restano positive – ha concluso Chiolo – poiché riteniamo che il gruppo stia percorrendo la strada giusta mantenendo il focus sul core business della cessione del quinto e proseguendo nell’allargamento del portafoglio prodotti”.

Leggi il comunicato completo

Conafi Prestitò chiude il primo semestre 2011 ancora in negativo, ma migliora la cessione del V (+54,6%) e il comparto mutui ultima modifica: 2011-08-31T15:02:24+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: