Conafi Prestitò, il 5 giugno assemblea degli azionisti

Conafi Prestitò LogoÈ stata convocata per il 5 giugno, alle ore 10,30, presso l’Hotel Golden Palace, a Torino, l’assemblea ordinaria degli azionisti di Conafi Prestitò, che dovrà discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno: approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016 e presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2016; delibere inerenti e conseguenti; esame e approvazione della relazione sulla remunerazione degli amministratori e dei dirigenti con responsabilità strategiche ai sensi dell’art. 123-ter del decreto legislativo 58/98 e sue successive modifiche ed integrazioni (T.u.f.); delibere inerenti e conseguenti; integrazione del collegio sindacale; delibere inerenti e conseguenti; proposta di autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie, previa revoca della corrispondente delibera del 28 giugno 2016; delibere inerenti e conseguenti.

Conseguentemente Conafi ha provveduto a modificare il calendario degli eventi societari relativo all’esercizio 2017, pubblicato in data 30 gennaio 2017, prevedendo che la riunione dell’assemblea degli azionisti per l’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016 avrà luogo in data 05 giugno 2017 in unica convocazione (anziché in data 28 aprile 2017, in prima convocazione, e in data 10 maggio 2017, in seconda convocazione, come precedentemente comunicato). La Società rende noto che l’avviso di convocazione relativo all’assemblea degli azionisti verrà messo a disposizione del pubblico nei termini di legge sul sito internet della società all’indirizzo www.conafi.it nella sezione investor relations, sul sito internet di Borsa Italiana s.p.a. e sul meccanismo di stoccaggio centralizzato “1Info” all’indirizzo www.1info.it gestito da Computershare s.p.a.. L’avviso di convocazione dell’assemblea ordinaria degli azionisti sarà altresì pubblicato per estratto nei termini di legge sul quotidiano Milano Finanza Le relazioni illustrative sulle materie all’ordine del giorno dell’assemblea degli azionisti verranno messe a disposizione del pubblico presso la sede sociale, sul sito internet della Società all’indirizzo www.conafi.it nella sezione Investor relations, sul sito internet di Borsa Italiana s.p.a. e sul meccanismo di stoccaggio centralizzato “1Info” all’indirizzo www.1info.it gestito da Computershare s.p.a. nei termini previsti dalla normativa vigente, con facoltà degli Azionisti e dei legittimati al voto di ottenerne copia.

Con riferimento al quarto punto all’ordine del giorno dell’assemblea degli azionisti “Proposta di autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie, previa revoca della corrispondente delibera del 28 giugno 2016; deliberazioni inerenti e conseguenti”, il Consiglio di Amministrazione propone che l’autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie, previa revoca della delibera del 28 giugno 2016, venga concessa per perseguire, nell’interesse della Società, le finalità consentite dalle disposizioni normative e regolamentari nazionali e comunitarie applicabili e delle prassi di mercato ammesse tempo per tempo vigenti. Il consiglio di amministrazione propone che l’assemblea ordinaria autorizzi l’acquisto, in una o più volte, di azioni proprie sino al massimo consentito per legge e, pertanto, fino al 20% del capitale sociale della Società pro-tempore, tenuto conto delle azioni proprie detenute dalla Società e dalle società da essa controllate.

Le operazioni di acquisto verranno effettuate nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio approvato. L’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie è richiesta per un periodo di 18 (diciotto) mesi a far data dalla delibera assembleare di autorizzazione. L’autorizzazione alla disposizione delle azioni proprie è richiesta senza limiti temporali, fatta eccezione per l’ipotesi di operazioni successive di acquisto e vendita di azioni, la cui autorizzazione è richiesta per un periodo di 18 (diciotto) mesi a far data dalla delibera assembleare di autorizzazione, ai sensi dell’art. 2357-ter del codice civile. Gli acquisti dovranno essere effettuati nel rispetto delle condizioni operative stabilite per le prassi di mercato ammesse tempo per tempo vigenti e in particolare non potranno essere acquistate azioni ad un prezzo superiore al prezzo più elevato tra il prezzo dell’ultima operazione indipendente e il prezzo dell’offerta indipendente più elevata corrente sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana s.p.a, fermo restando che le operazioni di acquisto dovranno essere effettuate ad un prezzo non superiore del 10% e non inferiore al 10% rispetto al prezzo di riferimento registrato dal titolo nella seduta di Borsa precedente ogni singola operazione. Alla data del presente comunicato la società possiede n. 4.654.587 azioni proprie, pari al 10,00986% del capitale sociale. Le società controllate non detengono azioni della società. Per ogni ulteriore informazione circa la proposta di autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie, si rinvia alla relazione illustrativa sul punto quarto all’ordine del giorno dell’assemblea ordinaria, che sarà messa a disposizione del pubblico nei termini di legge.

Conafi Prestitò, il 5 giugno assemblea degli azionisti ultima modifica: 2017-04-27T19:02:55+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA