Confartigianato Fidi Piemonte e Nord Ovest s.c.p.a., approvati il bilancio semestrale 2015 e il nuovo piano strategico triennale 2015-2018

Confartigianato Fidi Piemonte e Nord-Ovest LogoIl consiglio di amministrazione di Confartigianato Fidi Piemonte e Nord Ovest s.c.p.a. ha analizzato e approvato all’unanimità il bilancio semestrale 2015, il nuovo piano strategico triennale 2015-2018 e la cospicua documentazione atta a inviare l’istanza di autorizzazione a Banca d’Italia volta all’iscrizione al nuovo Albo 106 T.ub..

Si è trattato, spiega una nota, di una riunione consigliare complessa ed articolata, che – tra gli altri argomenti e decisioni assunte – ha visto l’esamina di documenti di importanza strategica per il nostro Confidi, sia per la loro tipologia sia per la positività dei risultati emersi:

  • Il Bilancio consuntivo Semestrale 2015 segna un utile di esercizio di 132 mila Euro, confermando così la positiva inversione di tendenza intrapresa con il bilancio 2014, ed i valori del Tier 1 e Total Capital Ratio raggiungono rispettivamente il 17,8% e il 19% (rispetto ai già eccellenti 16,9% e 18,3% del 31.12.2014);
  • Il Piano Strategico per il triennio 2016-2018, appositamente redatto, che accompagnerà l’istanza di autorizzazione al nuovo Albo 106 (sostituisce, di fatto, quello in vigore del triennio 2015-2017) prevede due scenari: ipotesi prudenziale e ipotesi moderatamente propulsiva. Grazie anche alla proiezione dei dati consolidati di bilancio, entrambe le ipotesi rappresentano stime realistiche e non contemplano l’apporto di contributi pubblici (che, comunque, non disdegneremmo), proprio per evidenziare e valorizzare la capacità prospettica di auto-sostentamento economico del nostro confidi. I risultati netti d’esercizio, ivi indicati, sono tutti di segno positivo, anche alla luce delle attese produttive derivanti dalla recente espansione dell’operatività sul territorio nazionale.

Grande orgoglio ed estrema soddisfazione viene espressa dal presidente Adelio Giorgio Ferrari, dal direttore generale Gianmario Caramanna e da tutti i membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale. “Il nostro Confidi – hanno dichiarato Ferrari e Caramanna – pur mantenendo ben salde le sue radici piemontesi, è diventato una realtà nazionale, dimostrando capacità di rinnovarsi e grande valore al servizio delle imprese socie. In un quadro generale socio-economico che finalmente evidenzia segnali di ripresa, pur in un contesto ancora caratterizzato da difficoltà ed ampie complessità, il nostro confidi sta raggiungendo risultati di eccellenza”.

Confartigianato Fidi Piemonte e Nord Ovest s.c.p.a., approvati il bilancio semestrale 2015 e il nuovo piano strategico triennale 2015-2018 ultima modifica: 2015-09-14T20:50:37+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: