Confeserfidi ottiene il rating di legalità dall’Agcm

Confeserfidi LogoL’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella sua riunione del giorno 5 settembre 2018, ha deliberato di attribuire a Confeserfidi s.c. a r.l. il rating di legalità.

Grande soddisfazione è stata espressa da Bartolo Mililli, amministratore delegato di Confeserfidi, e da tutto il consiglio d’amministrazione per questo importante risultato frutto delle politiche portate avanti nell’ultimo triennio dalla governance.

“Questo ennesimo riconoscimento, che premia i valori etico-sociali della nostra azienda, ci responsabilizza ancora di più e conferma l’importante ruolo che Confeserfidi ha raggiunto nel mercato del credito e dei servizi finanziari a sostegno delle imprese, proponendosi a pieno titolo tra i più importanti player del mercato italiano, malgrado le criticità evidenziate dal sistema creditizio nazionale – ha dichiarato Mililli -. Inoltre siamo ancora più orgogliosi che questo riconoscimento ci sia stato assegnato proprio nell’anno in cui celebriamo il ventennale dalla costituzione di Confeserfidi (1998-2018)”.

Confeserfidi partner affidabile per le pubbliche amministrazioni nell’emanazione di bandi o nella concessione di finanziamenti così come per gli istituti finanziari nazionali ed europei al fine di supportare il mondo imprenditoriale nell’accesso al credito.

“L’attribuzione di tale riconoscimento – ha aggiunto Mililli – è di fondamentale importanza per la crescita di Confeserfidi soprattutto alla luce degli ultimi programmi europei di cui siamo aggiudicatari. In Campania siamo presenti con Workers BuyOut a valere sul Fse 2014-2020 (un milione di euro) al fine di favorire la permanenza al lavoro e la ricollocazione dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi, in Puglia gestiamo il Programma Operativo Fesr 2007/2013 – Asse IV – Linea di Intervento 6.1 – Azione 6.1.6 (quattro milioni di euro) grazie alla quale rilasciamo garanzie in favore di operazioni di credito attivate da piccole e medie imprese socie migliorando la loro capacità di accesso al credito, in ultimo siamo partner del Fei con due programmi, Erem (tre milioni di euro) ed Easi (tre milioni di euro) il quale ci permetterà di aumentare la platea nazionale delle imprese che per tipologia e settore hanno maggiori difficoltà di accesso ai sistemi di garanzia pubblica italiana. ConfeserFidi, inoltre, fornisce in ogni caso alle proprie imprese associate (oltre 10.000) il servizio di consulenza per l’ottenimento del Rating di Legalità; questo le facilita nelle gare d’appalto e nei bandi pubblici dove hanno una premialità aggiuntiva, con gli istituti di credito che riducono la tempistica e gli oneri relativi per le richieste di finanziamento e variano la determinazione delle condizioni economiche di erogazione. Il rating di legalità, perciò, favorisce una maggior trasparenza e visibilità sul mercato, nonché una migliore “immagine” sul territorio di riferimento come ampiamente delineato nel nuovo Codice dei contratti pubblici, che consente inter alia alle amministrazioni aggiudicatrici di inserire (nei bandi) il (maggior) rating di legalità tra i criteri c.d. “premiali” che si intendono applicare in sede di valutazione delle offerte”.

Confeserfidi ottiene il rating di legalità dall’Agcm ultima modifica: 2018-09-16T10:53:46+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: