Confidi, approvato al Senato il disegno di legge per la riforma del sistema

Credito 2Il disegno di legge per la riforma del sistema dei confidi è stato approvato dal Senato con 178 voti a favore e nessuno contrario.  Il ddl passa ora alla Camera per il secondo via libera.

Il disegno di legge conferisce una delega per la riforma dei confidi al governo, incaricandolo di emanare misure per il rafforzamento del sistema delle garanzie anche tramite la leva della patrimonializzazione, rivedendo e rafforzando il finanziamento pubblico.

“La riforma approvata dal Senato – ha sottolineato Andrea de Simone, direttore di Confartigianato imprese di Viterbo – è fondamentale per la regolamentazione normativa dei confidi, il cui valore strategico per la sopravvivenza delle Pmi italiane è indiscutibile. Auspichiamo che il ddl passi in tempi rapidi alla Camera e che al più presto venga attuato in modo tale da rendere effettivo il rafforzamento del sistema di garanzie. Sarà necessario sbloccare le risorse come previsto dalla legge di stabilità 2014, che stanziava 225.000.000 di euro per lo sviluppo dei confidi e che per ora sono rimasti solo sulla carta. Valorizzare i sistemi di garanzia, sostenendo il loro ruolo aggiuntivo rispetto agli istituti di credito, significa in primo luogo concertare misure normative, snelle ed efficaci, che siano lo specchio fedele dell’evoluzione del mercato e delle esigenze degli imprenditori. Rimaniamo in attesa dell’approvazione del ddl da parte di Montecitorio, consapevoli del fatto che la bontà del disegno sia legata a doppio filo con la rapidità con la quale verranno attuati gli interventi. I confidi rappresentano un esempio eccellente di rete tra imprese che nel tempo, soprattutto in questi tempi, ha assicurato l’accesso al finanziamento per migliaia di imprese, agevolandone il dialogo con le banche”.

 

Confidi, approvato al Senato il disegno di legge per la riforma del sistema ultima modifica: 2015-07-04T20:16:44+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: