Confidi, il MiSE ha definito le modalità di accesso al contributo pubblico

Mise LogoIl Decreto del 23 agosto 2022 del  Ministero dello Sviluppo Economico ha chiarito, come previsto dell’articolo 16 del decreto 7 aprile 2021, le modalità e i termini per la presentazione delle richieste di contributo per l’istituzione di un apposito fondo rischi che i confidi utilizzano per prevedere nuove garanzie alle PMI.

Il Decreto definisce le modalità per la presentazione e la valutazione delle domande di ammissione al contributo pubblico, i documenti e gli allegati che i confidi richiedenti dovranno trasmettere contestualmente alla richiesta di ammissione al contributo, le modalità operative volte alla concessione ed erogazione del contributo, l’attività di monitoraggio e controllo e le modalità di rendiconto delle risorse del fondo rischi pubblico.

Inoltre, si precisa e chiarisce che: la richiesta di accesso al contributo dovrà essere avanzata mediante i moduli che saranno resi disponibili nell’area “garanzie agevolate alle piccole e medie imprese e ai professionisti a valere su fondi di garanzia pubblici gestiti dai confidi” del sito internet del MiSE www.mise.gov.it, il cui schema è riportato negli allegati del decreto.

Ciascun confidi può presentare un’unica richiesta di contributo pubblico.

La richiesta di ammissione al contributo pubblico deve essere inoltrata mediante la procedura informatica, a partire dalle ore 12.00 del 15 novembre 2022 e fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2022.

Il termine finale per la presentazione delle richieste di ammissione al contributo può essere anticipato, nel caso di esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.