Confidi, la manovra di bilancio 2019 sblocca 225 milioni destinati al sostegno alle pmi

13

Credito 11 ConfidiLa manovra di bilancio 2019 approvata lo scorso dicembre ha sbloccato la cifra residua di 225 milioni di euro destinati alle pmi attraverso il sistema dei confidi.

La nuova Finanziaria permetterà di utilizzare le risorse residue derivanti dall’articolo 1, comma 54 della Legge di stabilità 2014, destinate a incrementare i fondi rischi dei confidi e a realizzare un connesso plafond di nuovi finanziamenti.

Ad annunciarlo è stato Gianmarco Dotta, presidente di Assoconfidi, asociazione che rappresenta le Ffederazioni a cui aderiscono 225 confidi italiani di tutti i comparti economici, che associano 1,3 milioni di micro, piccole e medie imprese e che hanno rilasciato oltre 13 miliardi di euro di garanzie in essere su circa 27 miliardi di euro di finanziamenti bancari.

La misura, dal 2014 ad oggi, ha concesso circa 170 milioni di euro di risorse ai confidi.

“Questo risultato– ha dichiarato Dotta –è il frutto di un intenso e costruttivo confronto, portato avanti da Assoconfidi dal 2014, per dare attuazione alla misura congiuntamente ai competenti Ministeri e alle diverse componenti politiche”.