Confidi Systema!, Alessandro Spada nominato presidente

39

Confidi Systema Logo“Sono contento di inserirmi nella squadra che ha amministrato il confidi in questi anni e conto di poter proseguire nell’importante progetto di Confidi Systema! che ha confermato nel tempo il proprio ruolo di partner delle imprese impegnate in percorsi di crescita e sviluppo delle attività aziendali”. Così Alessandro Spada, eletto presidente di Confidi Systema! per il triennio 2019-2021.

Il confidi ha chiuso il 2018 con un utile di esercizio di poco inferiore ai 2,3 milioni di euro. È proseguita la crescita del flusso di garanzie prestate, attestatosi a 293 milioni di euro contro i 286 milioni erogati nell’anno precedente (+2,5%), con una quota significativa a sostegno dei programmi di investimento (16,5%), a testimonianza di una imprenditoria che, pur in un quadro generale sfidante, lavora per la ripresa del territorio.

Nel triennio che si è concluso, il flusso di nuove garanzie ha toccato gli 834 milioni di euro, circa 100 milioni in più rispetto al triennio 2013-2015, e ha posto Confidi Systema! fin dal 2017 al primo posto in Italia per operatività. Nello stesso periodo sono stati prodotti utili per circa 7,7 milioni di euro contro perdite cumulate nel periodo 2013/15 pari a 21 milioni di euro.

Via libera anche all’investimento in minibond con la costruzione di uno stock di oltre 26 milioni di emissioni comprate quale primo step di un percorso di avvicinamento del risparmio all’economia reale.

Il consiglio di amministrazione che affianca Spada, oltre che dal vicepresidente Lorenzo Mezzalira e dal presidente di Confartigianato Imprese Varese, Davide Galli, è composto da Marilena Bolli, Lorenzo Capelli, Marco Galimberti, Claudio Gervasoni, Matteo Lasagna, Eugenio Massetti, Antonello Regazzoni, Rodolfo Stropeni. Il collegio sindacale della società è invece composto ora dal presidente Alessandro Tonolini affiancato da Cosimo Cafagna e Gilberto Gelosa.