Confidi, via libera dall’Assemblea regionale siciliana al ddl che sblocca 34 milioni di euro per gli artigiani

ConfidItalia Logo buonoLa commissione Attività produttive dell’Assemblea regionale siciliana ha dato il via libera al disegno di legge sui consorzi di garanzia fidi. Il disegno di legge passerà adesso all’esame di Sala d’Ercole, e prevede lo sblocco di 34 milioni di euro, che copriranno la quota di interessi di quei prestiti che gli artigiani siciliani avevano contratto  nel 2009.

A presentare il provvedimento, durante una conferenza stampa convocata all’Ars, è stato il presidente della commissione Bruno Marziano, insieme ai membri della commissione Nello Dipasquale, Giancarlo Cancelleri e Giuseppe Arancio. Presente anche l’assessore all’Economia e Bilancio Luca Bianchi.

”L’azione sinergica condotta dalla commissione, dall’assessore all’Economia Bianchi e dagli uffici –  ha sottolineato Marziano – ha portato a un ddl chiaro, approvato in tempi rapidi”. La platea delle imprese interessate è di circa 50 mila aziende. Il ddl mira anche a prorogare la scadenza di adeguamento ai nuovi parametri nazionali, slittando la data dal 1 gennaio del 2014 al 1 gennaio del 2015. La Regione, però, contribuirà fino ad esaurimento dei fondi e non con il 50% della quota interessi. Sblocchiamo 34 milioni di euro grazie ad azione sinergica. Tutti i componenti della commissione hanno firmato il disegno di legge. Approvato all’unanimità. Sforzo per produrre una buona politica”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Confidi, via libera dall’Assemblea regionale siciliana al ddl che sblocca 34 milioni di euro per gli artigiani ultima modifica: 2013-10-17T17:27:21+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: