Conti correnti, Osservatorio ConfrontaConti.it: importi depositati in diminuzione rispetto al 2014

Confrontaconti.it LogoSono over 55 (39% dei richiedenti) e vivono prevalentemente al Nord (70,5% dei richiedenti) gli italiani che all’inizio del secondo semestre del 2015 hanno preferito utilizzare i conti di deposito tra i vari strumenti bancari. L’importo depositato sui conti di deposito per il 25,1% degli utenti è stato compreso tra i 20.000 e i 50.000 euro, in diminuzione rispetto al secondo semestre 2014, nel quale la percentuale registrata è stata del 36,7%. Sono le principali evidenze che emergono dall’Osservatorio sui conti correnti e sui conti di deposito elaborato da ConfrontaConti.it.

L’analisi evidenzia che il 52,5 % degli italiani ha preferito un deposito di tipo non vincolato rispetto a quello vincolato (47,5%).

Il 49,7% delle richieste di conti di deposito ha interessato un investimento di durata compresa tra i 7 mesi e 1 anno e l’importo medio dei conti di deposito per età degli utenti si è attestato intorno ai 41.261 euro per gli over 55, in diminuzione rispetto al secondo semestre 2014 (47.993 euro).

Per quanto riguarda i conti correnti è emerso che gli italiani hanno utilizzato maggiormente i canali online (48,1% dei richiedenti) rispetto alle filiali (8,1% dei richiedenti) e che il saldo medio dei conti correnti all’inizio del secondo semestre del 2015 si è attestato a 12.430 euro, ancora in aumento rispetto al secondo semestre 2014 (10.783 euro).

Infine, a livello di localizzazione geografica si sono confermati in linea generale i dati del secondo semestre del 2014 sia per quanto riguarda i conti di depositi (70,5%) sia per i conti correnti (67,8%) dove le richieste si focalizzano maggiormente nel Nord Italia.

Conti correnti, Osservatorio ConfrontaConti.it: importi depositati in diminuzione rispetto al 2014 ultima modifica: 2015-09-22T12:09:04+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: