Cooperfin, impieghi in crescita del 103% nel 2016

Cooperfin LogoSul finire dell’anno il board della Cooperfin s.p.a. snocciola i dati consuntivi del 2016.

“Un anno travagliato – si legge in una nota – per gli eventi catastrofici che hanno visto il fallimento di 4 banche (Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti, Carife), il “crollo” delle valutazioni di borsa per alcune tra le più importanti (performance nel 2016 rispetto al 2015 delle maggiori banche italiane: Banca Monte dei Paschi di Siena -87,90% – Banco Popolare -74,90% – Banca Popolare di Milano -59,36% – Ubi Banca -55,74% – Unicredit -45,20% – Fineco Bank -28,59% – Unipol -28,13% – Bper Banca -26,70% ) e l’azzeramento del valore per 2 importantissime banche popolari quale la Banca Popolare di Vicenza (valore di circa € 62,00 ad azione) e la Veneto Banca (valore di circa € 40,00 ad azione). Miliardi di euro bruciati nel nulla. Per il settore finanziario e bancario è stato un anno funesto ma le scelte strategiche adottate sin dal 2009, con notevoli dubbi espressi dal settore, hanno avvalorato la Cooperfin s.p.a. che conferma, anche per il 2016, lo ‘sforamento degli impieghi’ per oltre il 103% rispetto al 2015. Oltre 6.400 contratti nell’anno 2016 che accrescono la penetrazione di mercato per gli specifici prodotti finanziari per i quali Cooperfin s.p.a. è ‘fabbrica prodotto'”.

“Abbiamo puntato sull’industrializzazione del prestito su pegno e del prestito cambializzato, incrementando in maniera significativa gli impieghi, anche mediante il potenziamento degli accordi distributivi con le banche partner e, parimenti, riducendo il ricorso al funding esterno, ai fini della massimizzazione del profitto societario. Chiudo il mio secondo mandato di presidenza con immensa gioia e speranza per il prossimo ambito e auspicato incarico”, ha dichiarato il presidente Marco Limoncelli.

“Siamo già al lavoro per le novità del 2017 che serviranno a consolidare la posizione nel mercato finanziario e confermeranno le scelte adottate in questi 2 mandati” , ha aggiunto l’amministratore delegato Ortensio Marano.

Articoli che potrebbero interessarti:

Cooperfin, impieghi in crescita del 103% nel 2016 ultima modifica: 2016-12-29T16:04:23+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA