Council of Mortgage Lenders, l’erogato lordo dei mutui aumenterà alla fine del 2012

Sembrerebbe probabile che il base rate rimarrà invariato nel corso di quest’anno restando sul valore corrente del 0,5%, con un leggero ma costante aumento che caratterizzerà il 2012. Sempre secondo il CML, l’attività di rifinanziamento dei mutui subiranno una leggera scossa rispetto agli ultimi mesi con richieste che in questo senso sarebbero destinate ad aumentare ulteriormente del corso dei prossimi 18 mesi. Nel complesso tutte le attività che riguarderanno il mercato dei mutui residenziali resterà stabile.

Il magazine economico News & Views ha scritto nei giorni scorsi: “Il mercato che riguarda le attività di compravendita di case ha subito un notevole rallentamento dall’inizio della crisi finanziari, per un media inferiore alle 900 mila operazioni annue, negli ultimi anni, rispetto a tre anni fa. Le vendite in contanti hanno avuto una resilienza maggiore in questo periodo, e sono cresciute in una proporzione corrispondente a circa un terzo delle vendite di proprietà. Ipotizzando che questo trend rimarrà costante, è facile pensare che i valori che descrivono il mercato resteranno più o meno gli stessi quest’anno e il prossimo. Per questo, ci aspettiamo un numero di transazioni in leggera diminuzione quest’anno (circa 840 mila), ma in sensibile aumento nel 2012. Le nostre previsioni sono in linea con le circa 50 mila operazioni mensili attese il prossimo anno per il mercato che interessa la vendita dei mutui”.

Sempre dalle colonne della rivista di settore inglese si legge: “Non sono aumentate quest’anno le operazioni di recupero del credito, che alla fine del 2011 stimiamo non superiori alle 40 mila. Tuttavia il prossimo anno siamo convinti che tali attività cresceranno fino a 45 mila. Gli istituti di credito continuano a lavorare fianco a fianco con i mutuatari, i consulenti finanziari e il Governo per recuperare gli arretrati ma, in un quadro economico poco positivo, si presenteranno inevitabilmente casi di mancato pagamento del mutuo. La Financial Services Authority ha recentemente manifestato la propria preoccupazione che l’eccessiva “pazienza” verso i mutuatari possa portare a problemi nel futuro, lanciando un chiaro segnale di attenzione agli istituti di credito. Infatti, la crescita dei tassi di interessi si rifletterà sulla capacità e sulla velocità dei mutuatari di ripagare il proprio finanziamento. Sebbene non crediamo che il prossimo anno aumenterà il volume degli arretrati, sarà bene prestare sempre attenzione e essere pronti a intervenire a sostegno del mercato”.

 

Council of Mortgage Lenders, l’erogato lordo dei mutui aumenterà alla fine del 2012 ultima modifica: 2011-06-06T12:40:21+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: