Credipass, Marcon: “Inizieremo a erogare prestiti finalizzati e cessioni del V”

Credipass è una delle reti più attive e innovative esistenti oggi in Italia, anche se giovane è già fra le aziende leader del settore. È una 106 del TUB che svolge attività di intermediazione creditizia e in particolare mutui, prestiti, cessioni del V e leasing per conto di banche nazionali.
Valerio Marcon, veneto di origini e con un’esperienza ventennale ne settore, è il presidente della società e ce ne svela i segreti:  La nostra è una rete di distribuzione indipendente che sostiene i consumatori nelle scelte di gestione del passivo e della protezione del benessere familiare”.

{jcomments on}Per cosa si differenzia dagli altri operatori?
È dotata di un’offerta veramente integrata di tutti i servizi di credito alla famiglia, alla piccola impresa e assicurativi. Dispone di una piattaforma informatica in grado di orientare la scelta tra i vari prodotti. Investe con convinzione nella formazione dei propri collaboratori. Ha stipulato accordi esclusivi di partnership con primarie reti nazionali di agenti immobiliari e Caf. Infine, è fondata e diretta da persone che hanno costruito casi di successo nei vari segmenti della distribuzione creditizia.

Quali sono le soluzioni che avete adottato?
La rete è organizzata attorno alla figura dell’agente “Master”, un vero imprenditore dotato di competenze manageriali, capace di reclutare e gestire uomini sul territorio attorno al proprio ufficio. I back office sono invece centralizzati e, interagendo con la rete tramite la piattaforma informatica sviluppata internamente, assicurano un servizio rapido, efficiente e uniforme e la condivisione della competenza. La stessa piattaforma è poi molto apprezzata dai partner commerciali quale strumento di qualificazione del cliente, capace di rendere l’approccio con quest’ultimo professionale e consulenziale.

Come questa organizzazione ha contribuito a migliorare il vostro processo di business?
I numerosi Master ci permettono di diffondere l’imprenditorialità sul territorio, facendo sentire l’azienda vicina sia ai propri consulenti sia ai partner e clienti finali. Il centro “forte”, invece, alimenta l’attività con prodotti, procedure e competenze che solo la grande dimensione e la rilevanza nazionale possono assicurare.

Come siete dislocati territorialmente e come è composta attualmente la vostra rete?
I Master sono già 35, a poco più di un anno dal lancio dell’attività, ma molti altri sono in attesa di completare l’iter formativo per far parte della nostra rete. A loro fanno capo attualmente più di 200 agenti.

Quanti ne prevedete per il prossimo anno?
La dimensione attuale verrà raddoppiata, con un processo di selezione, formazione e inserimento pianificato nel dettaglio e rigoroso nel suo svolgimento.

Con che criteri individuate i vostri partner?
Scegliamo aziende strutturate, indipendentemente dalla loro dimensione, con cui condividiamo l’approccio al mercato basato su etica, competenza e assistenza al cliente finale. Tutti i partner utilizzano la nostra piattaforma, che dà forma e sostanza al metodo.

Perché un consulente dovrebbe unirsi a voi?
In Credipass trova: formazione continua e professionale, piattaforma che condivide la competenza su tutti i prodotti e canali di vendita (agenzie immobiliari, Caf e tecniche di Direct Marketing) pronti ad alimentare i flussi di clienti.

Come avete reagito all’arrivo del decreto che ha istituito la nuova normativa per la mediazione del credito?
Salutando con piacere una riforma che, mettendo ordine nel settore, permetterà di accrescerne professionalità e reputazione.

La normativa sulle 106 è cambiata e non prevede società di pura intermediazione. Voi come reagirete?
Sicuramente inizieremo a erogare prestiti finalizzati e cessioni del V.

Il mercato della mediazione creditizia sta cambiando, come risponde Credipass a questa rivoluzione?
L’azienda è pronta a fornire ai propri consulenti tutti gli strumenti affinché si possa continuare a operare adeguandosi ai nuovi, elevati standard richiesti.

Quali saranno invece gli obiettivi strategici per Credipass nei prossimi mesi?
Stiamo lavorando alla piena integrazione della nostra rete con quelle dei partner. Ciò permetterà ai nostri consulenti di gestire al meglio una notevole mole di contatti qualificati, incrementando significativamente i propri livelli reddituali.

vis: 1037

Credipass, Marcon: “Inizieremo a erogare prestiti finalizzati e cessioni del V” ultima modifica: 2010-10-15T13:00:12+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: