Credit Agricole, 625 milioni di investimenti entro il 2019. Per Cariparma prevista creazione di una rete di 300 promotori

Cariparma LogoEntro il 2019 il Gruppo Cariparma Credit Agricole prevede di investire 625 milioni di euro, raggiungendo 2 milioni di clienti. Prevista inoltre la trasformazione del modello di servizio verso la multicanalità per assicurare un miglior servizio ai clienti. È quanto emerge dal piano a medio termine “Strategic Ambition 2020”, presentato nei giorni scorsi.

Secondo il piano il gruppo prevede un’ulteriore crescita nel settore dei mutui e lo sviluppo dell’Area Agri-Agro e Mid-Corporate. In questo contesto l’Italia è il secondo mercato domestico per Credit Agricole, con Giampiero Maioli responsabile del Credit Agricole in Italia e ceo del Gruppo Cariparma Credit Agricole.

In Italia il gruppo è presente con oltre 12.000 dipendenti, 3,5 milioni di clienti, 15 società che coprono tutti i segmenti del settore bancario/finanziario/assicurativo e che hanno sviluppato nell’ultimo anno 123 miliardi di raccolta, circa 60 miliardi di impieghi e oltre 3 miliardi di ricavi, con un risultato netto nell’ultimo anno di 455 milioni di euro grazie anche a importanti sinergie e al cross selling. Uno degli obiettivi del piano per il Credit Agricole in Italia è quello di raggiungere 800 milioni di sinergie di ricavi entro il 2019, con un incremento del 40% rispetto al 2015, con una continua attenzione alla riduzione dei costi operativi. Previsti anche un progetto per creazione di una rete di 300 promotori finanziari dipendenti e il lancio di un sito e-immobilier per acquisire nuovi clienti.

 

Credit Agricole, 625 milioni di investimenti entro il 2019. Per Cariparma prevista creazione di una rete di 300 promotori ultima modifica: 2016-03-12T09:06:51+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: