Credito, Banca d’Italia: a gennaio prestiti al settore privato su dell’1,2%

Credito MutuoA gennaio i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dell’1,2 per cento su base annua (1,1 per cento nel mese precedente). parallelamente i prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,2 per cento (1,9 per cento in dicembre), quelli alle società non finanziarie dello 0,9 per cento (0,2 per cento in dicembre). Lo rileva la Banca d’Italia nell’ultima edizione di “Banche e moneta”.

I dati diffusi da palazzo Koch mostrano che i depositi del settore privato sono aumentati del 3,5 per cento su base annua. La raccolta obbligazionaria è diminuita del 18,1 per cento. Il tasso di crescita delle sofferenze è stato pari al 4,0 per cento su base annua (5,6 per cento nel mese precedente). Quando si corregge tale tasso di crescita per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, analogamente a quanto si fa per i prestiti, risulta pari al 12,2 per cento (12,0 per cento in dicembre).

Credito, Banca d’Italia: a gennaio prestiti al settore privato su dell’1,2% ultima modifica: 2017-03-09T12:04:03+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: