Credito, Banca d’Italia: ad agosto prestiti alle famiglie in crescita dello 0,5%. In contrazione del 2 quelli alle società non finanziarie

Banca Italia LogoSecondo quanto riporta il Bollettino di ottobre della Banca d’Italia, il tasso di variazione sui dodici mesi dei prestiti alle società non finanziarie (corretto per cessioni e cartolarizzazioni) è rimasto negativo in agosto al meno 2%, dopo il meno 2,2 del mese precedente.

I rimborsi netti si sono in media ridotti negli ultimi mesi rispetto ai livelli storicamente elevati raggiunti un anno fa. La dinamica dei prestiti a favore delle società non finanziarie continua a riflettere, con il consueto scarto temporale, la sua relazione con il ciclo economico, nonché il rischio di credito, i fattori dell’offerta di credito e gli aggiustamenti in atto nei bilanci dei settori finanziario e non finanziario.

Il tasso di crescita sui dodici mesi dei prestiti alle famiglie (corretto per cessioni e cartolarizzazioni) si è collocato in agosto allo 0,5 per cento, senza sostanziali variazioni dall’inizio del 2013. In tale contesto di debole espansione dei prestiti, la Bce è prossima a concludere la valutazione approfondita dei bilanci bancari, che riveste un ruolo fondamentale per superare le restrizioni nell’offerta di credito.

Credito, Banca d’Italia: ad agosto prestiti alle famiglie in crescita dello 0,5%. In contrazione del 2 quelli alle società non finanziarie ultima modifica: 2014-10-09T11:56:27+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: