Credito, Centro Studi ImpresaLavoro: tra gennaio e ottobre prestiti in contrazione dell’1,2%

ImpresaLavoro LogoTra gennaio e ottobre di quest’anno il volume complessivo dei prestiti erogati dalle banche italiane si è ridotto dell’1,2%, passando da 2.309,6 a 2.280,8 miliardi di euro (meno 29 miliardi). Lo rileva il Centro Studi ImpresaLavoro.

Questa stretta ha colpito le imprese, che hanno visto i prestiti ridursi da 837,9 a 819,4 miliardi (meno 2,2%), quanto le famiglie, per le quali l’ammontare dei finanziamenti è passato da 601,8 a 596,8 miliardi (meno 0,8%).

Il volume complessivo dei prestiti risulta essersi ridotto di 61 miliardi di euro rispetto a gennaio 2011, passando da 2.341,6 a 2.280,8 miliardi di euro (meno 2,6%). In questo lasso di tempo le banche hanno ridotto il loro sostegno soprattutto alle imprese (meno 7,9%, pari a meno 70,7 miliardi di euro) e si sono dimostrate avare anche nei confronti delle famiglie (meno 0,2%, pari a meno 1,3 miliardi di euro).

Parallelamente si è registrato un leggero aumento dei prestiti tra banche e altre istituzioni finanziarie (più 2,1%, pari a più 12,6 miliardi di euro).

Credito, Centro Studi ImpresaLavoro: tra gennaio e ottobre prestiti in contrazione dell’1,2% ultima modifica: 2014-12-16T12:46:15+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: