Crif, il barometro dei prestiti: ancora in calo la domanda a marzo -9%

{jcomments on}Di seguito sono riportati i dati di dettaglio a marzo 2010 della domanda di prestiti rilevata su EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF che raccoglie i dati relativi ad oltre 74 milioni di linee di credito.

Le variazioni rispetto allo stesso mese dell’anno precedente sono indicate sia a valori assoluti sia ponderate, cioè al netto dell’effetto prodotto dal differente numero di giorni lavorativi.

PRESTITI

Var. % su anno precedente

Giorni lavorativi: differenza su anno precedente

Var. % su anno precedente ponderata
(a parità di gg. lavorativi)

Totale 2008

-3%

0

-4%

Totale 2009

-5%

1

-5%

Gennaio 2010

-8%

-1

-3%

Febbraio 2010

-7%

0

-7%

Marzo 2010

-4%

1

-9%

Fonte: EURISC – Il Sistema CRIF di Informazioni Creditizie

Di seguito la domanda relativa agli ultimi 12 mesi consente di meglio comprendere l’andamento di variazione della domanda.

Fonte: EURISC – Il Sistema CRIF di Informazioni Creditizie

Confrontando la domanda dei prestiti del primo trimestre del 2010 con i valori dello stesso periodo del 2009 si evidenzia un calo complessivo del -6%, che assume maggior peso se si considera che il primo trimestre 2009 aveva già fatto registrare un decremento pari del -3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

PRESTITI

Var. % 2010 su 2009

Var. % 2009 su 2008

Var. % 2008 su 2007

Gennaio-Marzo

-6%

-3%

+2%

Fonte: EURISC – Il Sistema CRIF di Informazioni Creditizie

Distinguendo la domanda nelle due macrotipologie di finanziamenti, prestito personale e prestito finalizzato, si osserva come a marzo 2010 continuino ad essere i prestiti finalizzati la componente che incide maggiormente nel calo complessivo, registrando un -13% (ponderato sui giorni lavorativi) rispetto allo stesso periodo del 2009, mentre il calo dei prestiti personali si attesta su un più contenuto -3%.

Il grafico seguente mette a confronto l’andamento della domanda di prestiti personali e di prestiti finalizzati degli ultimi 12 mesi (con i dati ponderati sul numero dei giorni lavorativi).

Fonte: EURISC – Il Sistema CRIF di Informazioni Creditizie

Analizzando la distribuzione degli importi dei prestiti richiesti complessivamente nel primo trimestre del 2010, emerge come i prestiti finalizzati hanno avuto una notevole incidenza nelle fasce cosiddette small ticket, parallelamente con anche durate più brevi, mentre i prestiti personali hanno una maggiore incidenza nelle fasce di importo dai 5 ai 10mila euro di importo, con una distribuzione delle durate che rimane omogenea a quella del primo trimestre 2008.

Crif, il barometro dei prestiti: ancora in calo la domanda a marzo -9% ultima modifica: 2010-04-21T18:30:09+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: