CRIF Valutazione Immobili nuovo partner di RE/MAX

Per i broker di RE/MAX Italia questa collaborazione si traduce in vantaggi concreti nella relazione con i propri clienti, che possono contare, oltre che sulla professionalità accreditata del network, anche sulla tutela data da informazioni certe e approfondite circa l’immobile in compravendita. Evitare spiacevoli sorprese al momento del rogito, poter garantire totale trasparenza nella trattativa e fornire tutti i dettagli utili a valutare da ogni punto di vista l’immobile, sono vantaggi di cui la stragrande maggioranza dei clienti ad oggi non poteva usufruire.

Grazie alla collaborazione con CRIF Valutazione Immobili – che offre anche soluzioni di perizie estimative redatte da una rete capillare di valutatori con certificazione accreditata ISO 17024 – tali benefici diventano parte integrante dei servizi offerti dagli operatori RE/MAX, che dispongono così di un ulteriore strumento di differenziazione e vantaggio concorrenziale nell’approccio al mercato, nell’ottica di una relazione con la propria clientela più qualificata e proficua.

La partnership che RE/MAX ha stretto con CRIF Valutazione Immobili, ha per oggetto i servizi di Visure Ipocatastali e Relazioni Ventennali su tutto il territorio italiano. Risultato dell’indagine sulle proprietà immobiliari presso l’Ufficio di Pubblicità Immobiliare e Tecnico Erariale, tali servizi forniscono una descrizione completa, analitica e aggiornata delle proprietà immobiliari (di persone fisiche e imprese), individuando eventuali situazioni giuridiche che possano influenzarne il valore o pregiudicarne la vendita.

L’accordo in oggetto riguarda in particolare le Relazioni Ventennali (e non la semplice Visura catastale, che non ha valore probante e serve solo per verificare l’esistenza dell’immobile o il calcolo dell’IMU), documenti  approfonditi e rigorosi che individuano eventuali gravami e vincoli legati  anche a chi ha posseduto l’immobile nel corso degli ultimi venti anni.

CRIF Valutazione Immobili nuovo partner di RE/MAX ultima modifica: 2012-02-19T19:50:18+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: