Da Cf Assicurazioni una polizza per soggetti non autosufficienti

CF Assicurazioni inaugura Long Term Care, la copertura assicurativa che offre l’opportunità di garantire alle famiglie il necessario supporto economico nel caso in cui si dovessero trovare nelle condizioni di gestire temporaneamente o in modo definitivo un familiare non autosufficiente a causa di un infortunio o di una malattia grave.

Augurarsi e sperare che questa situazione non capiti a noi né ai nostri cari è normale; tutelare noi ed i nostri cari dalle conseguenze economiche che per una malattia, un incidente, una degenerazione genetica  dovessimo sopportare, a causa della sopraggiunta inabilità, è prevenzione.

Chi può beneficiare di questa polizza?

Tutti coloro che intendono tutelarsi dal rischio di non autosufficienza per Infortunio e Malattia.

Si considerano non autosufficienti quelle persone che si trovano nell’impossibilità temporanea o definitiva di fare 3 delle 4 azioni che quotidianamente si compiono senza l’assistenza di una terza persona: lavarsi, alimentarsi, muoversi, vestirsi.

Come funziona?

L’innovativa polizza prevede la corresponsione di un indennizzo mensile di 500 o 1.000 euro a favore dell’assicurato che sarà corrisposto con cadenza semestrale posticipata al cliente vita natural durante o sino al riacquisto delle facoltà di autosufficienza.

CF Assicurazioni ha realizzato quindi una formula per i clienti delle reti di mediazione creditizia Kìron ed Epicas, Gruppo Tecnocasa, tenendo come punto di riferimento le esigenze delle famiglie e cioè la chiarezza delle garanzie, la semplicità nella sottoscrizione, l’economicità del premio e l’adattabilità alle esigenze personali.

Di seguito alcuni esempi di premio annuale riferito alla nuova polizza Long Term Care:

Età dell’assicurato

Premio annuo per                    500 euro di rata mensile

Premio annuo per                              1.000 euro di rata mensile

36 – 40

390

700

41 – 45

450

800

Da Cf Assicurazioni una polizza per soggetti non autosufficienti ultima modifica: 2012-07-16T12:11:44+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: