De Agostini porta in Italia “Too big to fail” il best seller sulla recente crisi finanziaria internazionale

Enfant prodige dell’informazione economica americana, Sorkin è riuscito a sfidare il monopolio del Wall Street Journal dalle colonne del New York Times, collezionando un’incredibile serie di scoop, in cui ha dato anticipazioni e svelato i retroscena e gli scandali, che hanno costituito il corpo centrale del suo thriller.

 

Too big to fail (De Agostini, pagg. 640, € 21) è rimasto per sei mesi nella classifica dei best seller del New York Times, la più importante booklist degli Stati Uniti e la HBO, la casa di produzione più HIP degli Stati Uniti famosa per la serie Sex & the City, ne ha acquistato i diritti per la realizzazione di un’importante serie televisiva, che vedrà William Hurt nel ruolo di Henry Paulson. Vincitore dei più prestigiosi premi e riconoscimenti a livello internazionale, a metà novembre approderà in Italia, pubblicato da De Agostini, e con la prefazione di Gianni Riotta – direttore de il Sole 24 Ore – che dalle colonne del suo giornale aveva fortemente auspicato l’edizione italiana.

Nelle pagine di Too big to fail l’autore mette a nudo in modo estremamente lucido e spietato come Wall Street e Washington hanno cercato di salvare il sistema finanziario e se stessi.

Sorkin, avvalendosi di una quantità infinita di documenti, testimonianze e fonti assolutamente affidabili, descrive in ogni dettaglio i retroscena della crisi, le manovre elaborate nei feudi dell’alta finanza e nei corridoi della politica, gli incontri segreti, le trattative e molti particolari mai rivelati prima, le scelte dei tycoons che governano l’economia del pianeta, le passioni, le illusioni, la sete di potere di quelli che si sentono “troppo grandi per fallire”.

Tutti i protagonisti – banchieri, avvocati, finanzieri, manager, membri dei consigli di amministrazione, funzionari di governo e ministri degli Stati Uniti e di altri Paesi, consulenti, segretari di Stato – sono direttamente coinvolti nei fatti che hanno portato al più grave crac finanziario dal 1929. E come nelle più classiche tragedie greche, proprio loro avrebbero la possibilità di evitare la catastrofe, ma non lo fanno.

Un thriller politico-finanziario imbastito attraverso una dettagliata e impressionante cronaca degli avvenimenti, cui pochissime persone al mondo hanno avuto accesso. Più di cinquecento ore d’interviste, documenti riservati, registrazioni audio, e-mail, appunti personali, piani di fatturazione, persino agende e note spese. Un resoconto di prima mano, ricostruito dall’uomo che conosce Wall Street meglio di chiunque altro.

De Agostini porta in Italia “Too big to fail” il best seller sulla recente crisi finanziaria internazionale ultima modifica: 2010-11-28T10:10:34+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: