Decreto Sostegni, Simedia e Ugl Terziario chiedono applicazione a intermediari del credito

Il presidente del Simedia, Luca Matrigiani, e il segretario nazionale Ugl Terziario, Luca Malcotti, hanno inviato una richiesta al sottosegretario all’Economia, Claudio Durigon, per estendere l’applicazione del Decreto Sostegni agli agenti intermediari del credito. Lo hanno reso noto i sindacati di categoria.

I due rappresentanti hanno comunicato che “l’Agenzia delle Entrate sta negando l’accesso al contributo a Fondo Perduto agli agenti intermediari del credito che, per attuale normativa, sono esenti dalla fatturazione con imposta IVA ai sensi dell’art.10 Testo Unico IVA D.P.R. 26 ottobre 1972”.

Infatti l’Agenzia delle Entrate verifica la riduzione di fatturato sul gettito IVA e non sull’imponibile, come sarebbe necessario per coloro, come gli intermediari del credito, che sono esenti”.

Superati i criteri dei codici Ateco per la determinazione dei beneficiari del contributo, concludono Simedia e Ugl Terziario, “ci ritroviamo per l’ennesima volta a richiedere, al fine di non essere penalizzati da una interpretazione assolutamente iniqua ed arbitraria, l’applicazione del suddetto Decreto Legge 41 a tutti i legittimi beneficiari”.