Dircredito annuncia mobilitazione per tutelare i diritti dei lavoratori

Maurizio Arena, segretario generale di Dircredito, difende con forza la tutela dei lavoratori che rischiano di perdere il posto se venisse approvato dal Parlamento il testo proposto dalla Commissione in materia di diritto del lavoro.

 

“La difesa del posto di lavoro e la tutela del lavoratore, sono un obbligo su cui, come organizzazione ci sentiamo impegnati in prima linea” ha affermato Arena. Dircredito, si legge poi nel comunicato ufficiale, “manifesta la ferma intenzione di portare avanti tutte le iniziative necessarie per cambiare il testo dell’art. 8 contenuto nella manovra che viola pesantemente l’autonomia delle parti sociali, subordina la contrattazione nazionale che vale per tutti i lavoratori, ad accordi aziendali in base ai quali si può eliminare uno dei più significativi articoli dello Statuto dei lavoratori, l’articolo 18 che rappresenta uno strumento di grande importanza per la difesa dei diritti. Se vale ancora l’articolo 1 delle Costituzione

chiediamo che proprio il Parlamento non si renda responsabile di affossare questo principio, ma operi per garantirne l’attualità”.

“Abbiamo accolto con grande favore e pienamente condiviso l’accordo raggiunto fra le parti sociali in merito alla contrattazione – ha continuato Arena – apprezzando il richiamo al fatto che il diritto del lavoro è materia che riguarda esclusivamente le parti sociali. Proprio a quell’accordo intendiamo continuare a fare riferimento e sarebbe gravissimo se anche il governo e il Parlamento, non intendessero rispettarlo. L’autonomia delle parti sociali non è un fatto corporativo ma uno strumento di garanzia democratica per tutti i cittadini. Proprio mentre vengono ripristinate feste come il 25 aprile, il 1 maggio e il 2 giugno che rappresentano l’anima e la storia del nostro paese, risulta incomprensibile che sul versante dei diritti dei lavoratori si smantellino tutele che garantiscono libertà e democrazia”.

Dircredito annuncia mobilitazione per tutelare i diritti dei lavoratori ultima modifica: 2011-09-06T10:58:51+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: