Dona, Unione nazionale consumatori: “Si facciano norme attuative su divieto di anatocismo e si abolisca la commissione di istruttoria veloce”

Unione Nazionale Consumatori Logo“La Commissione Ue avrebbe chiesto all’Italia chiarimenti sulla norma di divieto dell’anatocismo bancario  e applicata da alcuni tribunali italiani nonostante la mancanza delle norme attuative. Secondo quanto si apprende, la Commissione Ue avrebbe sottolineato come in nessuno degli stati membri sia previsto un divieto simile. Evidentemente negli altri Paesi europei le banche non praticano interessi al limite dell’usura e le imprese e le famiglie hanno spread ragionevoli”.Così Massimiliano Dona, segretario dell’Unione nazionale consumatori.

“In Italia, invece, è necessario intervenire per legge per impedire abusi. Per questo, non solo chiediamo che si facciano le norme attuative, per non costringere i consumatori a far valere i loro diritti in tribunale, ma invitiamo il Governo ad eliminare al più presto anche le gabelle più anacronistiche, a cominciare dalla commissione di istruttoria veloce”, ha concluso Dona.

Dona, Unione nazionale consumatori: “Si facciano norme attuative su divieto di anatocismo e si abolisca la commissione di istruttoria veloce” ultima modifica: 2015-06-17T17:16:35+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: