Draghi, Bce: “Ripresa in lento consolidamento ma con calo graduale dell’inflazione”

Mario Draghi, presidente della Banca centrale europea

Mario Draghi, presidente della Banca centrale europea

Nell’Eurozona si registra “una ripresa in lento consolidamento ma accompagnata da un calo graduale dei tassi di inflazione. Andamenti ciclici stanno interagendo con trend strutturali, in particolare con il processo di deleveraging del sistema bancario”. Così il presidente della Bce Mario Draghi in apertura del primo forum Bce a Sintra, in Portogallo.

“Non permetteremo che l’inflazione resti troppo bassa troppo a lungo – ha aggiunto l’ex governatore della Banca d’Italia -. A fronte di un certo disallineamento tra la performance economica e l’inflazione, la risposta della politica monetaria deve essere considerata con attenzione e disegnata con precisione”.

Per Draghi esiste “il rischio che le aspettative di disinflazione diventino radicate. Questo potrebbe spingere famiglie e imprese a rinviare la spesa in un classico ciclo deflazionistico”.

Al momento, ha sottolineato il numero uno dell’Eurotower, la Bce sta valutando quali strumenti utilizzare: allentamento attraverso strumenti convenzionali come i tassi di interesse, o di tipo straordinario come un massiccio programma di acquisto di asset o anche liquidità mirata alle banche.

 

Draghi, Bce: “Ripresa in lento consolidamento ma con calo graduale dell’inflazione” ultima modifica: 2014-05-26T11:43:14+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: