Due giorni fondamentali per Ubh: l’assemblea approva il Bilancio 2010 e arriva la firma l’accordo vincolante con Gabetti

L’operazione si inquadra nel processo di crescita del Gruppo Ubh volto a consolidare e sviluppare il business della mediazione creditizia e assicurativa – ha dichiarato Umberto Botti, presidente di Ubh -. Tale business, dopo una forte crisi del settore, con la rapida scomparsa di molti dei competitors presenti sino a poco tempo fa, oggi si sta rimodellando in vista della applicazione della nuova legge (141/2010) che andrà a disciplinare il ruolo degli intermediari finanziari, gli agenti in attività finanziaria e i mediatori creditizi in tutti i suoi aspetti, con un innalzamento dello standing professionale di tutti gli attori che operano in questo mercato”.

Di conseguenza – conclude Botti – ritengo che questo mercato, toccato il punto più basso, nei prossimi anni dovrà avere una crescita esponenziale gestita e condotta da pochi soggetti altamente qualificati professionalmente”.

L’impegno siglato con GPS si perfezionerà a condizione che Gabetti Property Solutions renda compatibili gli accordi di ristrutturazione del proprio debito con gli istituti di credito alla luce dei nuovi possibili scenari allo studio, atti ad accelerare il risanamento del Gruppo Gabetti entro la data del 16 novembre 2011. Contestualmente Ubh dovrà perfezionare l’ottenimento della asseverazione ex art.67 l.f. del piano di risanamento di Ubh e Tree Finance.

Due giorni fondamentali per Ubh: l’assemblea approva il Bilancio 2010 e arriva la firma l’accordo vincolante con Gabetti ultima modifica: 2011-10-14T09:17:10+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: