Duff & Phelps diventa Kroll. Al via progetto di rebranding

Duff & Phelps, leader globale nell’offerta di servizi e prodotti digitali legati alla governance, alla mitigazione del rischio e alla trasparenza, annuncia oggi il progetto di rebranding per la transizione del nome della società in Kroll. Il nuovo nome e il nuovo logo permettono di rappresentare l’importante storia e la vasta gamma di servizi dell’azienda, in grado di garantire trasparenza, affidabilità e obiettività ai clienti.

Questo annuncio segna un momento importante per la nostra società e sono entusiasta di poter presentare la nuova Kroll, costruita sulla forza dei brand che fanno parte del gruppo – ha dichiarato Jacob Silverman, chief executive officer di Duff & Phelps, ora Kroll -. L’unificazione delle linee di business sotto il nome Kroll ci permette di rappresentare l’intera gamma di servizi che mettiamo a disposizione dei nostri clienti e il nostro approccio coerente nel fornire soluzioni innovative dal punto di vista tecnologico al mercato. La lente di Kroll, il punto focale del nostro nuovo logo, rappresenta la prospettiva che mettiamo a disposizione dei nostri clienti quando li aiutiamo ad affrontare le sfide più complesse”.

A partire dalla sua fondazione nel 1932, Duff & Phelps ha aggiunto al suo portfolio più di 30 società, inclusa l’acquisizione di Kroll nel 2018. Insieme, questi brand ne hanno supportato la crescita da società di consulenza formata da 10 professionisti a leader globale che offre i suoi servizi al 61% delle aziende inserite nella classifica Fortune 100.

Kroll, con la nuova organizzazione, conta ora in Italia circa 200 dipendenti distribuiti su 8 uffici su tutto il territorio nazionale. La divisione valuation advisory services di Duff & Phelps nel nostro Paese passerà sotto il brand Kroll dopo un periodo di transizione. Anche sotto il nuovo brand Kroll, i servizi di Duff & Phelps continueranno ad essere offerti in Italia sotto la guida di Paola Ricciardi comprendendo la valutazione di beni immobiliari tramite Duff & Phelps real estate advisory group (Reag), a Kroll business, guidata dal ceo Mauro Corrada; la valutazione dei beni industriali come macchinari e impianti, di cui è responsabile Roberto Zamboni; la valutazione aziendale e di beni intangibili quali marchi e brevetti, sotto la responsabilità di Enrico Rovere; e il transfer pricing, coordinato da Enrico De Angelis.

“Siamo orgogliosi di far conoscere nel nostro Paese la “nuova Kroll”, che rappresenta l’integrazione di linee di business differenti, complementari e sinergiche, per evolvere da Società specializzata in valutazione e servizi finanziari a gruppo di consulenza strategica ad ampio raggio. Oggi ci presentiamo sul mercato nazionale con una vasta gamma di prodotti e di servizi studiati per aiutare le organizzazioni italiane e internazionali ad affrontare un momento economico difficile e per affiancarle nel cogliere le opportunità della fase di ripartenza,” ha dichiarato Paola Ricciardi, che in Italia è country manager di Duff & Phelps, a Kroll Business.

Marco De Bernardin, recentemente nominato country manager della practice business intelligence and investigations di Kroll, guiderà, insieme al team basato a Milano, le attività di risk management, business intelligence, investigazione, supporto al contezioso e cyber, continuando il processo di consolidamento sul mercato italiano.

Poter affiancare ai servizi tradizionali di Kroll le competenze di un gruppo strutturato e diversificato ci permetterà di acquisire una presenza significativa sul mercato italiano, pur mantenendo le singole specificità ed inclinazioni. Operare sotto un brand unico ci permetterà di comunicarlo chiaramente al mercato,” ha commentato Marco De Bernardin.

Per un periodo transitorio, alcune aree di business di Duff & Phelps utilizzeranno la denominazione “Duff & Phelps, a Kroll Business”.