Effegi punta a diventare il primo gruppo non bancario nella cessione del quinto dello stipendio

Un rafforzamento nel settore dell’intermediazione dei prestiti. È con questa finalità che il Gruppo Effegi ha recentemente sottoscritto un accordo per rilevare il 51% di Finsolution Italia. “Con questa operazione Effegi diventerà il primo gruppo non bancario in Italia nella cessione del quinto dello stipendio” ha dichiarato a Il Sole 24 Ore Antonio Clemente, presidente della società. “L’acquisizione di Finsolution ci permetterà già quest’anno un salto dimensionale con un fatturato previsto intorno ai 10/11 milioni di euro e un margine operativo del 7/8%”.

Il 2011 si è chiuso per Effegi con ricavi per 4,4 milioni, un Ebitda (ossia l’Earnings before interest, taxes, depreciation and amortization, che indica l’utile prima degli interessi passivi, imposte e ammortamenti su beni materiali e immateriali) di 1,1 milioni e un risultato netto negativo per 300.000 euro. “La perdita è dovuta agli oneri straordinari derivati dalla cessione di una partecipazione e quest’anno il gruppo chiuderà certamente l’esercizio in utile. Prevediamo una semestrale di grande crescita”, ha spiegato al quotidiano finanziario il presidente.

L’acquisizione della partecipazione, che avrà un prezzo di 2,3 milioni di euro, sarà finanziata per 500.000 euro in contanti (Hfc, l’azionista di riferimento di Effegi, fornirà il denaro necessario) e per la parte restante mediante un aumento di capitale riservato ai soci di Finsolution, Domenico e GiulioTrimboli, che conferiranno in natura poco meno del 40% della società.

Tramite questa operazione i Trimboli entreranno nel consiglio e assumeranno cariche direttive all’interno del gruppo; in particolare Giulio diventerà amministratore delegato e Domenico vicepresidente.

“Con questa operazione avremo i vantaggi della crescita dimensionale mantenendo l’agilità di un gruppo indipendente che può scegliere le condizioni migliori da istituti diversi” ha sottolineato al Sole il nuovo amministratore delegato.

Successivamente al closing, previsto per il 30 luglio, la società continuerà le pratiche per il passaggio al nuovo Aim: “Avevamo sospeso le procedure in vista dell’acquisizione – ha spiegato Clemente – ma siamo pronti al passaggio entro settembre. Abbiamo come sponsor Ce Capitale e abbiamo già individuato il Nomad che sarà Integrae Sim”.

Effegi punta a diventare il primo gruppo non bancario nella cessione del quinto dello stipendio ultima modifica: 2012-06-19T08:19:10+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: