Egg Solutions, l’Ict per fronteggiare il taglio delle provvigioni e far prosperare il lavoro aziendale

Nel report presentato da Egg Solutions traspare chiaramente come il ricorso alla tecnologia e alla comunicazione integrata sia l’evoluzione necessaria per aumentare la qualità del lavoro e gli utili di impresa, soprattutto in un settore – quello creditizio – dove il lavoro operativo basato su carta, penna, fogli Excel e gestionali di vecchia di generazione non è più sufficiente. Il ricorso a un gestionale di nuova generazione diventa quindi la soluzione per ridurre il margine di errore ed elevare la produttività.

Egg Solutions affronta nella propria indagine il problema degli scaglioni provvigionali ridotti che sta coinvolgendo l’intero settore parabancario. Infatti, nello scenario competitivo di oggi sono state ridotte le provvigioni per tutta la rete vendita causando una diminuzione dei profitti per le imprese.

L’Ict (information and communications technology) può risolvere il problema: Egg Solutions ha individuato alcune macroaree di intervento utili per risparmiare ore di tempo lavorativo e aumentare, o mantenere costanti, i profitti. E questo è possibile nonostante il calo delle provvigioni riconosciute.

Il primo tipo di intervento è quello relativo alla standardizzazione, ovvero ottimizzare i processi di lavorazione a 360 gradi su ogni pratica, in modo da ridurne il tempo di gestione e, a parità di risorse, incrementare il numero di pratiche completate. Su questo aspetto fanno perno tutti i gestionali Crm in grado di lavorare un totale di pratiche fino a 10 volte superiore rispetto all’uso di strumenti tradizionali. Altro punto importante è il marketing che, attraverso campagne targettizzate sulla piattaforma clienti, consente di aumentare i profitti. Come sottolinea Egg Solutions, ogni giorno la rete vendita di un’azienda invia pratiche, documentazione e informazioni al back office: un problema frequente è che spesso la documentazione viene inviata incompleta. I documenti utili potrebbero non pervenire al backoffice, perché con un sistema obsoleto dimenticanze da parte di dipendenti e collaboratori sono molto frequenti. Invece, con un gestionale Crm d’avanguardia, un solo canale di acquisizione viene standardizzato e ogni pratica che entra sui sistemi informativi, è da ritenersi una pratica completa e già filtrata, dove non esiste una fase di analisi o di screening iniziale, e può quindi essere già lavorata. Nel caso di pratiche standardizzate, complete, non c’è bisogno di controllarle perché il gestionale, in base alla tipologia di prodotto e in base ad alcuni altri filtri inseriti, indicherà all’operatore in modo chiaro quali sono i campi obbligatori da inserire. Un altro punto importante è quello del sistema notifiche: ogni informazione deve essere disponibile in tempo reale per tutti gli utenti coinvolti nella pratica. Il backoffice deve essere a conoscenza di ogni operazione svolta da un collaboratore. Quest’ultimo, altresì, deve conoscere ogni operazione effettuata dal backoffice.

La seconda leva da sfruttare per aumentare la competitività è la comunicazione integrata. Spesso le comunicazioni azienda-rete sono difficoltose e dispendiose perché obbligano un manager del settore a stare molto tempo al telefono: un gestionale di nuova generazione può ridurre il tempo di comunicazione con la rete da 10 minuti a 30 secondi, con un risparmio di oltre 9 minuti, vale a dire 15 ore risparmiate ogni 100 pratiche lavorate.

Egg Solutions, l’Ict per fronteggiare il taglio delle provvigioni e far prosperare il lavoro aziendale ultima modifica: 2011-05-02T16:01:55+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: