Factoring: il 10 aprile, a Milano, Assifact presenta i numeri del business

42

Assifact Logo UltimoIl 10 aprile, a Milano, in via Cerva 9, alle ore 12.30, Assifact organizza l’incontro “Factoring, un motore finanziario per l’economia produttiva del Paese”.

I dati nazionali e internazionali di un business finanziario che sostiene l’economia produttiva, sviluppando in Italia un volume d’affari che vale il 14% del Pil, saranno al centro dell’annual press meeting di Assifact, l’associazione che riunisce le società di factoring. Il presidente di Assifact Fausto Galmarini e il segretario generale Alessandro Carretta presenteranno classifiche e numeri nazionali (regione per regione), europei e mondiali.

IMPRESE

-I RITARDI DEI PAGAMENTI E IL CASO SANITÀ

-LE NUOVE REGOLE PER LE IMPRESE: IL CODICE DELL’INSOLVENZA E L’ACCESSO AL CREDITO

Nel programma dell’incontro anche il tema dei ritardi dei pagamenti, nodo irrisolto che mette in ginocchio le imprese, soprattutto medie e piccole, in particolare quelle che vantano crediti nei confronti della pubblica amministrazione e segnatamente della sanità, dove si concentrano i ritardi maggiori.

Con i giornalisti i Vertici di Assifact approfondiranno le conseguenze sulle imprese di alcune importantissime novità normative: da una parte la riforma della legge fallimentare e in particolare il nuovo Codice delle crisi e dell’insolvenza (D.Lgs.14/2019), dall’altra la normativa di vigilanza prudenziale per le banche, che – in attuazione degli orientamenti sull’applicazione della definizione di default (EBA/GL/2016/07) e delle nuove soglie di rilevanza (regolamento delegato Ue 2018/171) – ha effetti sull’accesso al credito.

FINTECH, STARTUP E INNOVAZIONE

Tra le innovazioni del factoring come strumento finanziario si moltiplicano quelle portate dalla tecnologia e dalle applicazioni realizzate da startup e aziende del fintech, soprattutto per ottimizzare il rapporto clienti-fornitori nella gestione delle catene di fornitura e distribuzione. Gli esperti di Assifact, che hanno anche creato in partnership con il Politecnico di Milano un Osservatorio per seguirne l’evoluzione, forniranno alla stampa una “mappa” delle iniziative più importanti sul mercato.